Header Top
Logo
Lunedì 24 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Gli Italiani, il valore sociale della plastica e il riciclo

colonna Sinistra
Martedì 17 aprile 2018 - 18:21

Gli Italiani, il valore sociale della plastica e il riciclo

Ricerca Censis per Corepla alla Design Week di Milano
Gli Italiani, il valore sociale della plastica e il riciclo

Roma, 17 apr. (askanews) – Cosa pensano gli Italiani della plastica, il suo valore sociale, del valore d’uso e del riciclo? Lo svela una ricerca inedita realizzata dal Censis per Corepla, presentata da Massimiliano Valerii, direttore generale Censis, alla Design Week milanese dedicata al “Senso del Design” presso CasaCorriere in Sala Buzzati in occasione del workshop “Industria, estetica, design, sfida ambientale: il valore sociale della plastica”. Titolo della ricerca “La sfida della plastica: una gestione intelligente per un materiale intelligente. Il valore sociale della plastica nell’economia circolare”.

Una fotografia dunque del “sentiment” degli Italiani nei confronti della plastica e il riciclo. Un’analisi della percezione del valore sociale della plastica oggi. Un’indagine con la somministrazione di un questionario strutturato ad un campione nazionale rappresentativo di 1.000 cittadini che prende in considerazione un range ampio di ambiti in cui viene impiegata la plastica e rispetto ai quali è stato valutato il giudizio dei cittadini sul suo utilizzo: gli imballaggi, la conservazione degli alimenti, gli articoli per la casa, l’high tech/l’informatica, la sanità, l’igiene, lo sport, il design, l’arredamento, il vestiario e gli accessori moda. Per il 96,6% degli Italiani la plastica è fondamentale in almeno un ambito tra quelli sopra elencati e la quota sale al 98,6% tra i Millennials e al 97,3% tra i laureati. Un 3,4% non la considera fondamentale. Nel dettaglio (tab.3): il 46,5% degli Italiani giudica il suo impiego insostituibile per gli imballaggi in generale, perché la valutano come indispensabile per il trattamento, stoccaggio, trasporto, protezione e conservazione dei prodotti. Il 40,6% degli Italiani la considera fondamentale nella conservazione degli alimenti. Il 33,8% indica gli articoli per la casa, la quota sale a 44,1% tra le casalinghe. Il 29,2% degli Italiani indica l’high tech come ambito in cui la plastica è fondamentale, rendendo i dispositivi tecnologici più leggeri, colorati, con un design attraente e a basso impatto energetico. Il 27,1% indica la sanità come ambito di utilizzo della plastica per garantire livelli di eccellenza nelle prestazioni sanitarie.(Segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su