Header Top
Logo
Martedì 20 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Spelacchio promosso (la Corte dei Conti archivia l’esposto)

colonna Sinistra
Sabato 17 marzo 2018 - 13:39

Spelacchio promosso (la Corte dei Conti archivia l’esposto)

L'albero di Natale in piazza Venezia
Spelacchio promosso (la Corte dei Conti archivia l’esposto)

Roma, 17 mar. (askanews) – Riconoscimento postumo a “Spelacchio”: i giudici della Corte dei Conti hanno rigettato l’esposto presentato dal Codacons e promosso così il tanto criticato albero di Natale allestito dal Campidoglio a Piazza Venezia, diventato alla fine a colpi di battutacce sui social una star, e che presto tornerà a Roma trasformato in casetta-giochi per i bambini.

“È stato archiviato dalla Corte dei Conti l’esposto dell’associazione di consumatori Codacons sull’albero di Natale allestito da Roma Capitale in Piazza Venezia”, ha nfatti comunicato Pinuccia Montanari, assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, sottolineando: “Il massimo organo di controllo della spesa della Pubblica amministrazione, dopo aver acquisito dal Dipartimento di tutela ambientale tutti gli atti e una relazione dettagliata sulle procedure, non ha rilevato alcuna irregolarità”.

Quindi “voglio esprimere soddisfazione per questa notizia che ribadisce, ancora una volta, la correttezza di questa Amministrazione nella gestione dei soldi dei cittadini e voglio ringraziare la dirigente Rosalba Matassa, insieme a tutto il personale del servizio giardini, per il grande lavoro che hanno svolto e che stanno svolgendo”. “Nel 2017 – ha ricordato l’assessora capitolina – sono state espletate 28 gare pubbliche nel settore del verde di cui 16 per forniture e 12 per servizi. Tutto nella massima trasparenza e correttezza. Si tratta di un cambio di rotta che i cittadini della Capitale si aspettavano dopo le gravi vicende giudiziarie che hanno coinvolto la manutenzione del verde di Roma nel recente passato”.

“Il nostro Spelacchio – ha concluso Montanari – diventato idolo di grandi e piccini, anche a causa di una campagna denigratoria senza precedenti, esce a testa alta anche da questa vicenda.

Presto tornerà a Roma, come promesso, trasformato in una casetta di legno dedicata alle mamme e a i loro bambini”.

red

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su