Header Top
Logo
Sabato 18 Agosto 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Droga tra Milano e la Calabria: condannati Morabito e altri 9

colonna Sinistra
Lunedì 12 marzo 2018 - 16:34

Droga tra Milano e la Calabria: condannati Morabito e altri 9

A processo Edoardo Novella, figlio del boss secessionista Carmelo

Milano, 12 mar. (askanews) – Dieci condanne in abbreviato e un rinvio a giudizio. Si è chiuso così il procedimento di primo grado nato dall’operazione “Linfa” che a luglio scorso aveva portato la Dia di Milano ad arrestare i componenti di una organizzazione criminale accusata di aver messo in piedi un traffico di marijuana tra Milano e Reggio Calabria. Tra gli altri, il gup milanese Giusy Barbara ha condannato a 9 anni di carcere Giuseppe Morabito, esponente dell’omonimo clan della ‘ndrangheta calabrese di Africo. E’ stato, invece, mandato a processo Edoardo Novella, figlio di Carmelo, lo storico boss della ‘ndrangheta in Lombardia detto “il secessionista” per le sue mire autonomiste rispetto al gruppo egemone calabrese e per questo brutalmente ucciso il 14 luglio 2008 in un bar di San Vittore Olona, comune dell’Alto Milanese. Il dibattimento, per lui, prenderà il via il 17 maggio prossimo davanti al Tribunale di Milano.

Condannati, per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga, anche Antonio Curcialello (8 anni e 8 mesi) e il presunto “corriere” dell’erba, Davide Robbi (7 anni e 4 mesi). Pari a 4 anni e 8 mesi la condanna inflitta a Federico Gilberto: il giudice milanese gli ha concesso le attenuanti generiche alla luce del ruolo “secondario” che avrebbe rivestito all’interno della banda disponendo per lui la detenzione domiciliare.

(segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su