Header Top
Logo
Giovedì 19 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, alla Galleria Alberto Sordi arriva il Temporary Restaurant

colonna Sinistra
Giovedì 15 febbraio 2018 - 09:41

Roma, alla Galleria Alberto Sordi arriva il Temporary Restaurant

Uno chef stellato per sei mesi
Roma, alla Galleria Alberto Sordi arriva il Temporary Restaurant

Roma, 15 feb. (askanews) – Un temporary restaurant che avrà una durata iniziale di sei mesi. E’ questa la formula trovata per la nuova ristorazione della Galleria Alberto Sordi di Roma secondo quanto riporta il sito www.gugsto.it. Il laboratorio di cucina sarà affidato a uno Chef Stellato con lo scopo di trasmettere il cambio di passo su qualità e livello dell’offerta.

Non è, tuttavia, ancora chiara l’identità dello Chef. I papabili “romani” più intraprendenti, Heinz Beck, Antonello Colonna, Riccardo Di Giacinto, Cristina Bowerman e Angelo Troiani, escludono a Gugsto.it un loro coinvolgimento nel progetto. Lo Chef stellato potrebbe però anche non essere tra i ventitre che hanno la loro base a Roma.

La chiusura del “Galleria Restaurant” a luglio scorso e dei bar a ottobre hanno lasciato un vuoto importante nella fruibilità quotidiana della Galleria. E quello del temporary restaurant è solo il primo passo di un restyling che durerà per l’intero anno e si concluderà a dicembre 2018. L’obiettivo è rendere anche quella della Capitale attraente e piacevole da vivere sul modello della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano e della Royal Exchange di Londra.

Atro passaggio del rinnovamento sarà l’offerta bar. Il nuovo gestore deve essere ancora individuato ma si hanno le idee chiare su cosa dovrà garantire. In primo luogo, gli spazi bar dovranno essere meglio integrati nell’architettura rispetto ai precedenti (a isola); certamente più funzionali alla nuova immagine di “salotto” che si vuole dare alla Galleria. In secondo luogo, dovrano essere molto meno rumorosi. I gestori si dovranno perciò assumere l’onere di trovare delle soluzioni ad hoc per l’assorbimento del rumore.

Intanto si parte col Temporary Restaurant Stellato. La durata iniziale di sei mesi fa pensare a due ipotesi: testare la risposta della clientela su un arco temporale limitato; una rotazione semestrale di Chef Stellati che si alterneranno alla cucina.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su