Header Top
Logo
Giovedì 19 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Al via da Roma evento itinerante Chef’s Cup Contest 2018

colonna Sinistra
Giovedì 15 febbraio 2018 - 14:00

Al via da Roma evento itinerante Chef’s Cup Contest 2018

18 stelle Michelin in 9 serate, gara tra chef a ritmo di musica
Al via da Roma evento itinerante Chef’s Cup Contest 2018

Roma, 15 feb. (askanews) – 18 stelle Michelin per 9 serate in tutta Italia: arrivata alla sesta edizione, lo Chefs’ Cup Contest, competizione tra chef stellati, quest’anno prende il via a Roma martedì 20 febbraio 2018 per terminare la prima fase a Novembre a Milano e concludersi con un gran finale in una location misteriosa prima di Natale. Roma, Firenze, Venezia, Perugia, Viareggio, Cortina d’Ampezzo, Romano Canavese (Torino), Parma e MIlano vedranno protagonisti grandi chef che arriveranno da ogni parte d’Italia e, per la prima volta, dalla Svizzera, per sfidarsi a “colpi di padelle” per delle cene-evento, con show cooking e cene degustazioni aperte a un pubblico di gourmand. A decretare i vincitori, assegnando punteggi alle varie coppie di chef, tappa da tappa, sarà una giuria di esperti, sempre diversa a ogni serata, che assegnerà punteggi secondo vari parametri: aderenza al tema, complicità di coppia, bontà del piatto, rapporto qualità/prezzo, valore estetico/artistico.

Palcoscenico d’eccellenza, gli alberghi del gruppo Sina Hotels, che sin dagli esordi hanno abbracciato l’evento, quali interpreti della tradizione squisitamente italiana fatta di storia, cultura, arte, lusso ed eccellenza: Sina Villa Medici a Firenze, Sina Bernini Bristol a Roma (da cui partirà la gara il 20 febbraio prossimo), Sina Centurion Palace e Sina Palazzo Sant’Angelo a Venezia, Sina Brufani a Perugia, Sina Villa Matilde a Romano Canavese (Torino), Sina Astor a Viareggio, Bellevue Suites & Spa a Cortina d’Ampezzo, Sina The Gray e Sina De la Ville a Milano, Sina Maria Luigia a Parma.

Il contest gastronomico, ispirato all’arte tra coppie di chef stellati, quest’anno ha come tema la musica: ognuno dei partecipanti è stato chiamato a creare un piatto che sia ispirato a una melodia, a un genere musicale, a un musicista. La libertà creativa dello chef è rimasta. A rendere più forte la suggestione per i presenti durante la degustazione dei due piatti, ogni persona riceverà delle cuffie con cui ascoltare il tema musicale cui si ispirano le preparazioni, dando vita a una vera e propria cena immersiva.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su