Header Top
Logo
Domenica 25 Febbraio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • “La coppia scoppia”, psicoterapeuta: troppo stress e poco sesso

colonna Sinistra
Martedì 13 febbraio 2018 - 17:22

“La coppia scoppia”, psicoterapeuta: troppo stress e poco sesso

Sondaggio Eurodap: San Valentino è un'opportunità
“La coppia scoppia”, psicoterapeuta: troppo stress e poco sesso

Roma, 13 feb. (askanews) – “Troppo stress, poco sesso, poca attenzione da dedicare al partner e la coppia va in frantumi. Fondamentale è l’equilibrio personale per poter dare un futuro al rapporto”. A parlare della coppia, mettendo in guardia, è Paola Vinciguerra, psicoterapeuta Presidente Eurodap, Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico e Direttore Scientifico di Bioequilibrium. Lo fa sulla base dei risultati di un sondaggio Eurodap che ha posto l’attenzione sulle difficoltà di fare una vita a due, con figli o senza, se si è giovani o se si è più avanti con l’età.

“In ogni caso è evidente che solo quando entrambi i partner vivono un equilibrio psicofisico personale, riescono poi a gustare in coppia i momenti di sintonia, complicità e piacere – afferma l’esperta – ma dal sondaggio emerge che solo il 42 % delle persone, che hanno risposto alle nostre domande, con un’età tra i 19 e i 65 anni, uomini e donne, hanno la consapevolezza di quanto sia centrale per la salute della coppia che i partner vivano in primis in sintonia con se stessi”.

“Si trascura sempre più spesso ciò che aiuta veramente a rinsaldare il rapporto – aggiunge la Vinciguerra, anche supervisore EMDR – Lavoro e impegni ci costringono di continuo a stare fuori casa, sottraendoci tempo da dedicare alla vita di coppia, familiare e anche sessuale. Ciò può generare un disequilibrio psicofisico e può portare malumori, insoddisfazioni, nervosismi, tensioni e preoccupazioni, che possono causare incomprensioni e conflitti all’interno della coppia. Bisogna riuscire a mantenere un equilibrio tra le richieste che ci vengono fatte dall’esterno e la nostra vita privata. L’energia, la complicità e il desiderio nella coppia vanno mantenuti vivi, ritagliandosi momenti d’intimità, di relazione e comunicazione, ma anche di vicinanza fisica”.

SAN VALENTINO, UN’OPPORTUNITA’ – Dal sondaggio Eurodap emerge che il 45% degli uomini è infastidito dalla Festa di San Valentino. Mentre per le donne è diverso: il 65% di loro considera questo giorno un momento da vivere con gioia e si aspetta dal proprio compagno delle attenzioni particolari.

“Facciamo diventare San Valentino un’occasione per dare spazio a ciò che desideriamo e non ciò che dobbiamo, usiamo questa giornata per alleviare stress e tensione. Impegniamoci per rivivere quelle sensazioni di amore, empatia, attrazione, messe da parte a causa della routine quotidiana”, spiega Paola Vinciguerra.

“Per rendere durevole un rapporto – spiega l’esperta – è necessario mantenere un equilibrio personale, prendendosi cura di sé, delle proprie esigenze ed emozioni per non riversare nella coppia i propri disagi. Per avere la disponibilità di ascoltare l’altro dobbiamo essere sereni ed aperti, l’insoddisfazione, la tristezza e la rabbia difficilmente ci potranno aprire al mondo esterno, anche se è quello che amiamo. Dovremmo, quindi, sforzarci di dare una nuova connotazione in primis alla nostra coppia e al giorno di San Valentino, quello di ricostruzione, miglioramento e rinvigorimento. Combattendo lo stress ci potremmo riaprire e godere dell’altro”.

Ecco allora i suggerimenti dell’Eurodap per un San Valentino perfetto.

1) Miglioramento della comunicazione emotiva tramite la riattivazione della nostra sensorialità; 2) ascolto e comprensione dei desideri dell’altro, cercando di trovare un equilibrio per le esigenze di entrambi ed il bene della coppia; 3) comunicazione dei nostri desideri e delle nostre emozioni all’altro, senza mai colpevolizzare il partner; 4) ricerca di modi alternativi per stimolare il coinvolgimento sessuale e intimo della coppia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Sezione Video Olimpiadi
Blog PyeongChang 2018
Torna su