Header Top
Logo
Martedì 17 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Dj Fabo, pm Siciliano: assolvere Cappato o atti a Consulta

colonna Sinistra
Mercoledì 17 gennaio 2018 - 13:27

Dj Fabo, pm Siciliano: assolvere Cappato o atti a Consulta

Il magistrato: valutare legittimità costituzionale art. 580
20180117_132706_69AD068F

Milano, 17 gen. (askanews) – L’assoluzione di Marco Cappato dall’accusa di agevolazione al suicidio “perchè il fatto non sussiste”. Oppure, in subordine, l’invio degli atti del processo sulla morte di Dj Fabo alla Corte Costituzionale per sollevare una questione di illegittimità costituzionale sull’articolo 580 del codice penale che prevede, appunto, il reato di aiuto al suicidio. E’ la richiesta presentata del pm di Milano, Tiziana Siciliano, ai giudici della Corte d’Assise nel processo che vede Marco Cappato imputato di agevolazione al suicidio per aver accompagnato in Svizzera a morire Fabiano Antoniani, il 40enne milanese più conosciuto come Dj Fabo rimasto cieco e tetraplgico dopo un grave incidente d’auto del giugno 2014. Secondo il magistrato milanese, il reato di aiuto al suicidio contrasta con il principio della dignità della vita, sancito dalla Carta Europea dei Diritti dell’Uomo e al centro di numerose sentenze della Cedu.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su