Header Top
Logo
Domenica 19 Maggio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Torna a Roma La Corsa di Miguel. In gara anche i pazienti Aniad

colonna Sinistra
Mercoledì 3 gennaio 2018 - 12:59

Torna a Roma La Corsa di Miguel. In gara anche i pazienti Aniad

Il 21 gennaio la diciannovesima edizione

Roma, 3 gen. (askanews) – Torna a Roma la gara podistica, “La Corsa di Miguel”, edizione 2018 che sarà presentata giovedì 11 gennaio, alle 11.30, al MAXXI di via Guido Reni. Intanto gli organizzatori della manifestazione che ricorda la figura del maratoneta poeta argentino Miguel Benancio Sanchez, uno degli oltre trentamila desaparecidos argentini ucciso nel 1978, hanno deciso che tutti i podisti delle società colpite dal terremoto del 2016 potranno usufruire dell’iscrizione gratuita alla gara. Peraltro, già prima dell’iniziativa, diversi gruppi avevano annunciato l’arrivo a Roma per il 21 gennaio, giorno in cui si svolgerà la corsa giunta all’edizione numero 19. Fra questi, i podisti di Norcia Run, protagonisti di un entusiasta arrivo all’Olimpico mano nella mano un anno fa, e il Cus Camerino. Proprio un atleta della cittadina marchigiana famosa per la sua Università, Samuele Grasselli, indossò il pettorale numero uno nell’ultima edizione.

Proseguono le iscrizioni alla manifestazione, nelle sue diverse versioni. C’è la possibilità di aderire su internet (www.lacorsadimiguel.it) ma anche – per la non competitiva dei 10 chilometri e per la Strantirazzismo per scuole, famiglie e associazioni di 3 km – presso i negozi Cisalfa di Roma e le 60 edicole “migueliste” che hanno voluto condividere il messaggio della Corsa di Miguel e che sono sparse in giro per tutta la città (la mappa su https://www.lacorsadimiguel.it/iscrizione-in-edicola/). Ad affrontare la gara anche oltre cento pazienti con diabete dell’Associazione nazionale italiana atleti diabetici (www.aniad.org) allenati dal prof. Felice Strollo, diabetologo e vicepresidente dell’Aniad. Obiettivo: lottare contro il pregiudizio, perché una diagnosi non ferma la corsa. Previsti punti di rilevazione dati e supporto medico. Il tutto consentirà di raccogliere un’ampia serie di informazioni sulla risposta fisiologica allo sforzo e sulle migliori strategie adottate in termini di allenamento, trattamento farmacologico ed integrazioni nutrizionali utili a tutti gli atleti che vorranno prepararsi alle prossime manifestazioni.

(Segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su