Header Top
Logo
Martedì 12 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • In Puglia primo desk italiano Camera Commercio per Regno Unito

colonna Sinistra
Mercoledì 6 dicembre 2017 - 17:39

In Puglia primo desk italiano Camera Commercio per Regno Unito

Servizi alle imprese per rafforzare relazioni Puglia-UK
20171206_173857_4A467131

Bari, 6 dic. (askanews) – Apre in provincia di Bari, nella sede di Puglia Sviluppo, il primo Desk in Italia della Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito (Icciuk), che ha sede a Londra. Sarà un presidio fondamentale per i contatti d’affari tra due mercati che hanno forti interessi reciproci e che in questo particolare momento vivono una situazione di incertezza per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. L’accordo di collaborazione è stato sottoscritto questa mattina nella Sede dell’assessorato regionale allo Sviluppo economico dalla presidente di Puglia Sviluppo, Grazia D’Alonzo, e il presidente della Camera di Commercio e Industria Italiana per il Regno Unito, Leonardo Simonelli Santi. È il primo accordo del genere siglato in Italia, mentre sono in corso le trattative per aprire un secondo Desk italiano a Torino.

Alla base dell’intesa, l’interesse di Puglia Sviluppo e della Camera a favorire e facilitare le collaborazioni e gli scambi tra due mercati, da un lato quello pugliese e dell’intero Mezzogiorno, dall’altro quello del Regno Unito. “In questo contesto la Puglia si è mossa in anticipo rispetto al resto del Paese”, è il commento dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Michele Mazzarano, “in Gran Bretagna abbiamo esportato beni per quasi 393 milioni nel 2016, in crescita del 5,9 per cento rispetto all’anno precedente e nei primi sei mesi del 2017 ne abbiamo esportato altri per 175 milioni. Il Regno Unito è il nostro sesto partner commerciale ma non solo: in questo Paese vivono 12.555 pugliesi, secondo i registri dell’Aire, l’Anagrafe italiani residenti all’estero, un dato che potrebbe essere persino per difetto. Ecco perché col Regno Unito desideriamo rafforzare le relazioni e non perderle. Con l’uscita dal mercato unico certamente la Gran Bretagna vorrà mantenere rapporti bilaterali privilegiati con Paesi come l’Italia con cui il Regno Unito ha da anni un legame particolare. La Puglia trarrà vantaggi da un simile contesto”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su