Header Top
Logo
Lunedì 18 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Violano il Daspo, arrestati due leader ultras dell’Hockey Milano

colonna Sinistra
Venerdì 1 dicembre 2017 - 14:13

Violano il Daspo, arrestati due leader ultras dell’Hockey Milano

Digos: sono andati a Varese a vedere la partita
20171201_141310_882C4A3B

Milano, 1 dic. (askanews) – Gli investigatori della Digos di Milano hanno arrestato due noti ultras leader della curva dell’Hockey Milano Rossoblù. Lo ha annunciato la stessa Questura, spiegando che si tratta del 48enne Ivan Luraschi e del 42enne Thomas Tinelli, accusati di aver violato il provvedimento Daspo a cui erano sottoposti per assistere a Varese al match tra la loro squadra e quella varesina. Nei loro confronti infatti, lo scorso aprile, il questore di Milano aveva emesso un Daspo di anni tre nei confronti di Luraschi e di due anni per Tinelli.

Sempre la polizia ha spiegato che il 48enne, già frequentatore della Curva Nord interista e di quella dell’Armani Basket, è stato indagato per una presunta estorsione in danno di alcuni soci che gestivano un bar all’interno del Palagorà (dove la squadra di hockey disputa le proprie partite casalinghe), e perché sospettato di aver realizzato, con altri membri della curva del Milano, delle scritte ingiuriose nei confronti di agenti della Digos. Luraschi è noto alle forze dell’ordine anche come “simpatizzante di Lealtà Azione e CasaPound”. Tinelli annovera invece un precedente per minacce e condotta violenta in occasione di manifestazioni sportive.

I funzionari della divisione Anticrimine della Questura meneghina stanno ora valutando eventuali aggravamenti della durata del Daspo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su