Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano, violentatore turista canadese autore anche d’altro stupro

colonna Sinistra
Mercoledì 15 novembre 2017 - 13:31

Milano, violentatore turista canadese autore anche d’altro stupro

Il salvadoregno incastrato dal Dna. Il pm: "È un seriale"
20171115_133102_74201B79

Milano, 15 nov. (askanews) – Si sarebbe reso responsabile di un altro stupro, compiuto nel 2010 a bordo di un treno lungo la tratta Milano-Vignate, il salvadoregno fermato ieri sera ad Alessandria con l’accusa di aver violentato una turista canadese il 17 settembre scorso a Milano. A incastrare l’uomo, un 28enne irregolare sul territorio italiano già condannato nel 2011 per tentato omicidio dopo uno scontro tra gang latinos rivali scatenato dal risultato di una partita di calcio, sono stati gli accertamenti genetici effettuati dal Ris di Parma.

Attraverso un prelievo occulto, gli inquirenti gli hanno estratto il Dna e lo hanno comparato con il materiale biologico, finora rimasto senza identità, estrapolato dagli indumenti della vittima. I due profili genetici sono risultati pienamente corrispondenti.

Il suo Dna, come hanno accertato i Ris, combacia anche con quello prelevato dalla vittima della violenza sessuale del 2010: la ragazza, che si trovava a bordo del passante ferroviario della tratta Milano Repubblica-Vignate, fu prima minacciata con un coltello e poi violentata dall’uomo che le rubò anche il cellulare per impedirle di chiamare i soccorsi. Il 28enne, come ha chiarito il pm Gianluca Prisco, può dunque essere definito “un violentatore seriale”. (segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su