Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Cinema, Provincia di Bolzano finanzia 9 film: ritorno di 2,5 mln

colonna Sinistra
Martedì 14 novembre 2017 - 14:06

Cinema, Provincia di Bolzano finanzia 9 film: ritorno di 2,5 mln

Progetti con Nicolas Cage e Reinhold Messner.

Roma, 14 nov. (askanews) – Se vi dovesse capitare di riconoscere Nicolas Cage o Isabelle Huppert, oppure di passeggiare sull’altopiano del Renon e incrociare Kasia Smutniak, sappiate che non vi state sbagliando. L’Alto Adige, infatti, si conferma uno dei territori più ricercati dai produttori cinematografici grazie soprattutto al lavoro della Film Fund & Commission di IDM Alto Adige: 12 le proposte pervenute per il terzo call annuale di finanziamenti da sottoporre all’attenzione della Giunta provinciale per il definitivo via libera, 9 quelle che hanno ricevuto parere positivo dalla commissione di esperti. Oggi (13 novembre) è arrivato l’ok da parte dell’esecutivo di Palazzo Widmann, che ha approvato uno stanziamento di 1,314 milioni di euro, cifra che grazie all’effetto Alto Adige sarà in grado di far rientrare sul territorio 2,53 milioni di euro sottoforma non solo di valore aggiunto dal punto di vista dell’immagine turistica, ma anche di occasioni di lavoro per giovani professionisti locali.

La condizione per ottenere un finanziamento pubblico, infatti, è che le produzioni televisive e cinematografiche reinvestano in Alto Adige almeno il 150% di quanto ricevuto, anche se in media questa cifra raggiunge addirittura il 180%. I giorni di riprese previsti sul territorio provinciale saranno 70, le 9 produzioni arrivano dal resto d’Italia (4), dall’Austria (3), dalla Germania (1) e dall’Alto Adige (1). “La Provincia di Bolzano – ha sottolineato il presidente Arno Kompatscher – è ormai diventata una film location forte e consolidata a livello internazionale. Chi viene a girare da noi sa che in Alto Adige può contare su professionalità di alto livello che si sono sviluppate in tutti i settori: dagli artigiani alla logistica, dagli artisti alle comparse”.(Segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su