Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • L’Aquila, domani due Nobel a riconsegna palazzo ex Gil

colonna Sinistra
Lunedì 13 novembre 2017 - 16:58

L’Aquila, domani due Nobel a riconsegna palazzo ex Gil

Rubbia e Barish con De Micheli per Gran Sasso Science Institute

L’Aquila, 13 nov. (askanews) – Ci saranno due premi Nobel domani a L’Aquila alle 13,30 alla cerimonia di restituzione del Palazzo ex Gil alla comunità, (diverrà sede del Gran Sasso Science Institute) dopo i lavori di restauro effettuati dal Consiglio regionale dell’Abruzzo in seguito al terremoto del 2009. In particolare alla cerimonia d’inaugurazione parteciperanno il presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio, il rettore del Gssi Eugenio Coccia, il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio e commissario per la Ricostruzione, Paola De Micheli, il senatore a vita della Repubblica e premio nobel per la Fisica (1984) Carlo Rubbia, il premio nobel per la Fisica (2017) Barry Barish.

“Si tratta di un’opera architettonica riportata alla bellezza originale e attrezzata per quella che sarà la sua nuova funzione nei prossimi anni – Ha detto il presidente Di Pangrazio -l’ex Gil diventerà la sede del Rettorato del “Gran Sasso Science Institute” e dei nuovi uffici di ricerca dell’Istituto. Il Palazzo è stato concesso a canone agevolato al prestigioso Istituto aquilano e ospiterà il lavoro di centinaia di giovani scienziati provenienti da tutto il mondo. Il Consiglio regionale – spiega Di Pangrazio – continua così la sua azione di apertura verso il territorio e i cittadini”. Questa la sequenza cronologica e della tempistica del cantiere: finanziamento dell’opera da parte del Cipe (marzo 2013), indizione della gara d’appalto (luglio 2013), aggiudicazione della gara d’appalto (novembre 2014), conclusione dei ricorsi amministrativi (settembre 2015), inizio dei lavori (novembre 2015), fine dei lavori (ottobre 2017). Le imprese che hanno lavorato al cantiere sono il Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito da “Rosa Ediliza srl”, “Ricci Guido srl”, “Elettroidraulica Silvi snc”. I progettisti sono stati gli ingegneri Riccardo Vetturini, Giacomo Di Marco, Antonello Bottone e l’architetto Lucio Zazzara. Il costo complessivo dei lavori del cantiere (ex Gil più Emiciclo) è di 8 milioni 426 mila 463 euro.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su