Header Top
Logo
Martedì 24 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Azienda Napoletana Mobilità, incontro tra De Luca e De Magistris

colonna Sinistra
Venerdì 13 ottobre 2017 - 19:02

Azienda Napoletana Mobilità, incontro tra De Luca e De Magistris

Il presidente della Regione e il sindaco a confronto

Roma, 13 ott. (askanews) – Si è svolto oggi a Palazzo Santa Lucia l’incontro tra il Presidente Vincenzo De Luca e il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Nel corso della riunione, sono stati affrontati i temi relativi alla vertenza dell’Anm (Azienda Napoletana Mobilità), la società pubblica di proprietà del Comune di Napoli che gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo campano. Lo si legge in una nota della Regione.

“Abbiamo confermato la disponibilità a dare una mano, per quanto nelle nostre competenze, perché siano salvaguardati i livelli occupazionali e si eviti un esito pesante per la città e il territorio provinciale servito dall’Anm”, dichiara il Presidente Vincenzo De Luca. “Riconfermiamo l’impegno di un aiuto prioritario all’Anm per i prepensionamenti. Prioritario anche rispetto ad aziende regionali. Confermiamo l’impegno a mantenere, nonostante i tagli nazionali, per interi i 58 milioni del fondo regionale facendo uno sforzo ulteriore per garantire i trasferimenti ogni due mesi e consentire la gestione corrente. La Regione è impegnata a che non siano limitati i servizi nel resto del territorio della provincia di Napoli e procederemo entro dicembre con i previsti bandi di gara. E’ questo il quadro di disponibilità offerte perché siano tenute presenti nell’ambito della trattativa che impegna l’ente proprietario e le organizzazioni sindacali”.

“Ho trovato molto utile questo confronto durato un’ora tra i massimi livelli di Regione e Comune”, dichiara il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. “Come avevo sempre auspicato e come mi è stato oggi confermato Regione e Comune intendono svolgere su questo tavolo e su altri tavoli una collaborazione istituzionale nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori per salvare e rilanciare l’azienda di trasporto pubblico della città”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su