Header Top
Logo
Martedì 24 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ambiente, Regione Lazio “rottama” caldaie e generatori di calore

colonna Sinistra
Giovedì 12 ottobre 2017 - 12:10

Ambiente, Regione Lazio “rottama” caldaie e generatori di calore

Zingaretti e Buschini presentano bando di 5 mln euro

Roma, 12 ott. (askanews) – La Regione Lazio guarda all’ambiente e lancia un bando per favorire la rottamazione delle caldaie a biomassa legnosa e la sostituzione dei vecchi generatori di calore. A presentare i dettagli di questa nuova iniziativa il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, insieme all’assessore regionale all’ambiente Mauro Buschini.

Si tratta di un investimento di 4 milioni e 850mila euro, con cui la Regione Lazio  punta a promuovere la rottamazione e la sostituzione di vecchi generatori di calore (caldaie, stufe, termocamini) alimentati a biomasse legnose (ciocchi, cippato, bricchette, pellets), con generatori di calore alimentati a biomasse legnose a basse emissioni ed alto rendimento o con generatori di calore alimentati a gas (metano, gpl), anche con l’aggiunta di pannelli solari termici o collettori integrati ed anche con l’installazione di elettrofiltrifinalizzata alla riduzione delle emissioni di particolato sottile degli impianti a biomasse legnose. Il costo del singolo intervento ammissibile non potrà comunque superare il valore di 10mila euro (se prevista la “sostituzione delle caldaie a biomassa legnosa”) e di 2 mila euro ha spiegato lo stesso Buschini, se l’investimento prevede “installazione di elettrofiltri”.

La Regione Lazio, sulla base di questi massimali di investimenti ammessi, concede un contributo a fondo perduto del 60%. Le domande potranno essere presentate esclusivamente per via telematica compilando il Formulario disponibile on-line sulla piattaforma GeCoWEB accessibile dal sito www.lazioinnova.it a partire dalle 12  del 17 ottobre.

   

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su