Header Top
Logo
Giovedì 21 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Regione Lazio: a Roma, a Torre Spaccata, nuovo centro per minori

colonna Sinistra
Mercoledì 11 ottobre 2017 - 14:45

Regione Lazio: a Roma, a Torre Spaccata, nuovo centro per minori

Immobile messo a disposizione della giunta Zingaretti

Roma, 11 ott. (askanews) – E’ stato inaugurato questa mattina in via di Torre Spaccata 157, Interos 24, il nuovo centro di cure primarie e accoglienza per minori stranieri non accompagnati e romani vulnerabili. La struttura, una ex scuola in disuso, è stata oggetto di un importante lavoro di riqualificazione reso possibile grazie all’intervento della Regione Lazio. Hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione gli Assessori regionali al Bilancio, Patrimonio e Demanio, Alessandra Sartore e alle Politiche Sociali, Rita Visini, per Intersos il Segretario Generale, Kostas Moschochoritis e il Responsabile Programma Migrazioni, Cesare Fermi e per il VI Municipio il Presidente, Roberto Romanella e l’Assessore alle Politiche sociali, Francesca Filipponi.

“Intersos24 è un progetto che racchiude tante sfaccettature – ha spiegato l’assessore Sartore – Rappresenta la sinergia positiva tra il pubblico, la Regione Lazio, proprietaria dell’immobile – un’ex scuola in disuso da anni -, e Intersos, un’organizzazione in prima linea per fronteggiare le emergenze umanitarie. E’ anche un esempio di riqualificazione urbanistica di un luogo abbandonato, insicuro, che aveva perso la sua iniziale funzione e a cui viene data una seconda chance, una nuova vita. La chiave di questo modello positivo è sicuramente la solidarietà che ha unito tutti i soggetti, pubblici e privati, coinvolti. I temi dell’immigrazione, dell’inclusione di chi arriva e necessita di cure, assistenza e di un alloggio ci toccano e coinvolgono come istituzione. Noi vogliamo esserci e fare la nostra parte”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su