Header Top
Logo
Giovedì 21 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Irregolare test psicologia alla Sapienza, Link: ammettere tutti

colonna Sinistra
Sabato 16 settembre 2017 - 11:31

Irregolare test psicologia alla Sapienza, Link: ammettere tutti

No a nuovo test d'ingresso, studenti in presidio lunedì 18

Roma, 16 set. (askanews) – Il 15 settembre, la Facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma ha deciso, con decreto rettorale, di annullare il test d’ingresso per le magistrali di psicologia, portando come motivazione l’irregolarità di 40 domande, già presenti nel test dello scorso anno. Inoltre, sono stati riscontrati diversi problemi informatici che hanno di fatto impedito una regolare correzione del test.

“E’ inaccettabile che dopo l’annullamento del test d’ingresso se ne voglia convocare un altro. Gli studenti iscritti al test, che poi è risultato invalido a causa di errori materialmente compiuti dall’Ateneo, vanno tutti ammessi così come accaduto di recente a Firenze – dichiara Alessio Folchi, Senatore Accademico di Link Sapienza – Il test d’ingresso dimostra ancora una volta la sua totale inutilità e dannosità: non è giusto che a pagarne le conseguenze siano, come sempre, gli studenti e le studentesse”.

Gli aspiranti psicologi hanno per questo deciso di costruire sin da subito una mobilitazione per contrastare la decisione della Facoltà e chiedere che tutti vengano ammessi e che venga garantito il loro diritto allo studio. “E’ stata proposta una nuova data non ancora comunicata, lasciando in balìa del nulla il futuro di centinaia di studenti. Basterebbe piuttosto ammettere tutti ai corsi, considerando anche lo scarso numero di studenti in eccesso: parliamo infatti di poco meno di un centinaio di studenti esclusi, a fronte di più di 700 posti disponibili. Con uno sforzo di programmazione razionale, si garantirebbe l’accesso a tutte e tutti, evitando così ulteriori disagi per chi non vive a Roma e per chi ha provato test in altre Università e ora si troverà a decidere del proprio futuro senza tutte le carte sul tavolo.” dichiara Andrea Torti, coordinatore nazionale di Link – Coordinamento Universitario, “Sapienza faccia come l’Ateneo fiorentino!”

Lunedì 18 settembre è stato lanciato un presidio dentro la Facoltà di Psicologia. Gli studenti dichiarano che, nei prossimi giorni, continueranno a mobilitarsi, con tutte le forme possibili, per contrastare questa decisione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su