Header Top
Logo
Lunedì 25 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Benvenuti: cosa fanno Campidoglio e Ama su disinfestazione zanzare?

colonna Sinistra
Sabato 16 settembre 2017 - 10:25

Benvenuti: cosa fanno Campidoglio e Ama su disinfestazione zanzare?

Ex presidente Ama: da 2011 a 2014 c'era piano disinfestazione

Roma, 16 set. (askanews) – “Mentre aumentano i casi di Chikungunya, nel Lazio sono 47 in totale, è legittimo chiedersi se nella Capitale è stato effettuato un lavoro di programmazione in termini di prevenzione e se sono stati avviate per tempo le necessarie operazioni di disinfestazione. Ad esempio l’Ama nel passato, mi riferisco al periodo 2011-2014, sotto la mia presidenza – quando la differenziata è passata dal 22 al 40% – il sistema di disinfestazioni veniva eseguito dalla società partecipata ‘Ama Soluzioni Integrate’, successivamente posta in liquidazione, che garantiva attività di igiene e sanificazione ambientale per conto di committenti sia pubblici che privati. Venivano eseguite, pertanto, disinfestazioni con particolare attenzione alle operazioni contro la zanzara tigre, la derattizzazione ed il diserbo”. E’ quanto dichiara in una nota l’ex Presidente dell’Ama, Piergiorgio Benvenuti.

“Per dare alcuni riferimenti – prosegue Benvenuti – nel corso del 2011 gli interventi di sanificazione effettuati su l’intero territorio capitolino furono 12.500. Nell’anno successivo, il 2012, ad esempio, la campagna contro la zanzara tigre è stata avviata nel mese di maggio ed è proseguita sino al mese di novembre al fine di combattere le forme larvali di zanzara. Per intenderci, si procedeva con programmazione e non rincorrendo le emergenze dei singoli territorio di Roma in cerca di zanzare, un metodo quest’ultimo quasi inutile e estremamente dispendioso”.

Ancora, per prevenire la diffusione delle zanzare vi erano in azione quotidianamente 12 squadre specializzate che hanno permesso di bonificare 350mila tombini con almeno quattro passaggi ognuno. Inoltre nei mesi di agosto e di settembre, quando la temperatura poteva far diffondere ancor di più le zanzare le unità in azione venivano incrementare a 30 unità impegnate giornalmente.(Segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su