Header Top
Logo
Venerdì 22 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sul Delta del Po primo forum mondiale giovani Unesco ambiente

colonna Sinistra
Giovedì 14 settembre 2017 - 16:51

Sul Delta del Po primo forum mondiale giovani Unesco ambiente

Dal 18 al 23 settembre 400 juniores Mab da 90 Paesi. Con Franceschini, Fedeli, Galletti, Zaia
20170914_165117_760EE129

Roma, 14 set. (askanews) – Oltre 400 delegati provenienti da 90 Paesi parteciperanno al primo Forum Mondiale Unesco dei giovani MaB e sarà l’Italia, esattamente la Riserva di Biosfera Delta del Po ,ad ospitare tale prima importante edizione dal 18 al 22 di Settembre, in Veneto. Protagonisti del grande appuntamento mondiale saranno i giovani tra i 18 ed i 35 anni che lavorano o vivono nelle riserve della biosfera dei vari paesi del mondo o che vi studiano conducendo importanti ricerche. Tali giovani durante il Forum si confronteranno, esporranno la loro attività di ricerca e le esperienze maturate in questi anni. I 400 delegati incontreranno ricercatori di fama internazionale con convention riguardanti i Cambiamenti Climatici ma anche altri temi attinenti gli ambienti naturali protetti e rappresentanti delle istituzioni e del Governo Italiano. I 400 giovani provenienti da tutti i Continenti incontreranno il Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, il Ministro della Pubblica Istruzione, Valeria Fedeli, il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini.

Il 22 Settembre la Seconda Conferenza Mondiale – Gli effetti dei Cambiamenti Climatici sulle Lagune e zone costiere. Importanti ricercatori internazionali provenienti dalle Università di Barcellona, Padova, Buenos Aires, Cairo, Istituto Oceanografico di Trieste, sveleranno ricerche, studi sugli effetti dei Cambiamenti Climatici. Al centro della Conferenza Mondiale che si svolgerà al Museo Regionale della Bonifica CA’ Vendramin, ci sarà anche il futuro della Laguna di Venezia. Per la prima volta giovani di tutto il mondo a confronto su tematiche ambientali “Il sodalizio con il Parco Delta del Po continua ed anzi si rafforza ulteriormente. AIGAE, l’Associazione Italiana di Guide Ambientali Escursionistiche sta dando con grande sforzo professionale un notevole contributo al “2017 MAB Youth Forum” – ha dichiarato Stefano Spinetti, Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE – il Primo Forum Mondiale MAB UNESCO che vedrà per la prima volta insieme ben 400 giovani provenienti da 90 Paesi, da tutti i Continenti per confrontarsi su tutte le tematiche riguardanti la valorizzazione del territorio. Siamo dinanzi ad una grande novità. AIGAE per questo evento è stata coinvolta in: programmazione, individuazione degli itinerari in programma durante il Forum; supporto alla formazione dei volontari, studenti e giovani del territorio, quali supporter agli studenti ospiti provenienti dalle aree MAB di tutto il Mondo; accompagnamento e assistenza a Team giornalisti per fare vivere il parco attraverso attività esperienziali. Dunque accompagneremo una squadra internazionale di giornalisti per far conoscere per davvero la biodiversità di cui l’Italia è ricca. Il nostro Paese ha il territorio più ricco al mondo di biodiversità, un vero concentrato di biodiversità unico al mondo e spesso lo dimentichiamo. AIGAE sarà parte integrante del progetto Guardiani della Natura “.

Tutto questo mentre un team internazionale di giornalisti parteciperà alle escursioni programmate sul territorio del Delta del Po ed all’attività di formazione sulle tematiche ambientali. Lunedì 18 Settembre alle ore 16 inaugurazione con l’Inno Nazionale Italiano che sarà eseguito dinanzi ai 400 giovani provenienti dai 90 Paesi, alla presenza del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, del Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, del Presidente della Regione Emilia – Romagna , Stefano Bonaccini, di Philippe Pypaert, Representante del Segretariato MaB UNESCO, di Flavia Schlegel dell’Unesco. Ad eseguire l’Inno Nazionale Italiano saranno i giovani musicisti del Conservatorio Antonio Buzzolla di Adria. In serata visita all’Abbazia di Pomposa a Codigoro . Il 21 Settembre i 4000 giovani incontreranno il Ministro della Pubblica Istruzione, Valeria Fedeli. Appuntamento alle ore 10 e 30 nello scenario affascinante del Teatro di Adria. I giovani scambieranno e rivolgeranno domande al Ministro. Il 22 Settembre Work-shop con un team internazionale di giornalisti. Il mondo dei media e dei social media si confronterà sul come promuovere l’ambiente, la biosfera, il territorio. Il 22 Settembre i giovani , alle ore 16, presso il Teatro di Adria, incontreranno il Ministro dell’Ambiente Ganluca Galletti .

Un evento nell’evento voluto fortemente dall’Unesco, dal Regional Bureau for Science and Culture in Europe, Biosfera Delta del Po, Regione Veneto, Regione Emilia – Romagna. Il parterre sarà di elevato spessore istituzionale e scientifico I 400 delegati provenienti da tutti i Continenti parteciperanno ad escursioni , visitando Musei, siti archeologici, borghi, in lungo ed in largo anche attraversando il Delta in bicicletta. Il Forum è stato pensato come un evento in grado di dare ai giovani una possibilità unica di incontro, di dibattito e di condivisione della propria visione e impegno per lo sviluppo sostenibile. Inoltre nel programma del Forum mondiale Unesco Mab è riservato particolare rilievo anche alla comunicazione, al fine di realizzare un network digitale tra le Riserve della Biosfera e rendere ogni delegato un ambasciatore del proprio territorio.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su