Header Top
Logo
Giovedì 17 Agosto 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Fvg, Serracchiani scrive a Minniti per distaccamento V.F. Latisana

colonna Sinistra
Giovedì 10 agosto 2017 - 12:37

Fvg, Serracchiani scrive a Minniti per distaccamento V.F. Latisana

Ringraziamento per rinforzo organico comando Udine

Trieste, 10 ago. (askanews) – Un ringraziamento per aver rinforzato, con quattro nuove unità di personale, l’organico del comando di Udine ma anche l’auspicio affinché nell’area occidentale e rivierasca del Friuli Venezia Giulia possa trovare sede un distaccamento permanente dei Vigili del fuoco. Sono questi i due passaggi chiave contenuti nella lettera che la presidente della Regione Debora Serracchiani ha inviato al Ministro degli Interni Marco Minniti e al Capo Dipartimento dei Vigili del fuoco Bruno Frattasi.

Nella missiva la presidente della Regione ha ricordato che l’incremento dell’organico ha consentito di abbattere, nel breve periodo, “la cronica carenza di personale nel comando di Udine, dove il deficit è ben più alto della media nazionale e comunque superiore al 10 per cento dell’organico teorico”. Serracchiani ha poi evidenziato il fatto che un aumento delle forze sia quantomeno necessario in un territorio, quello udinese, composto da numerosi comuni e nel quale sono presenti diverse pericolosità naturali, una elevata concentrazione di insediamenti produttivi e infrastrutture sensibili. La presidente ha poi posto l’accento su un altro importante problema che riguarda la garanzia della sicurezza per tutto il territorio rivierasco non solo della Friuli Venezia Giulia ma anche di parte dell’area balneare del Veneto orientale. “La carenza di personale del Comando dei Vigili del fuoco di Udine e l’impossibilità di aprire una sede stagionale a presidio permanente nel periodo estivo – ha scritto Serracchiani – rappresenta un grave problema per il soccorso pubblico di una vasta area del territorio regionale. A ciò si aggiunge il fatto che questa zona è interessata dalla realizzazione, per i prossimi quattro anni, della terza corsia autostradale della A4. Nel tratto viario interessato dai cantieri, nei primi tre mesi di lavori, si sono registrati 32 incidenti con la formazione di lunghe code e molte ore di lavoro, anche dei Vigili del Fuoco, per il ripristino della viabilità”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su