Header Top
Logo
Domenica 25 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Da esperienza Guido Reni District arriva il progetto Urban Value

colonna Sinistra
Lunedì 24 luglio 2017 - 17:54

Da esperienza Guido Reni District arriva il progetto Urban Value

Ninetynine, a Roma è marketing degli usi contemporanei
20170724_175439_0EE71495

Roma, 24 lug. (askanews) – Mille imprese coinvolte, circa 300 nuovi posti di lavoro, 11 nuove realtà imprenditoriali e un volume d’affari che porterà – entro fine anno – oltre 30 milioni di euro alla Capitale. A 6 mesi di distanza dal lancio a Roma del “Guido Reni District”, è tempo di bilanci per Ninetynine – agenzia di marketing, advertising ed eventi guidata da Simone Mazzarelli – e per la sua nuova divisione Urban Value, artefice di un ambizioso progetto di “marketing degli usi temporanei”: recuperare una ex caserma di proprietà di Cassa depositi e prestiti, temporaneamente in disuso e, trasformarla in un contenitore di eventi capace di generare valore per la città.

Il Gruppo Cassa depositi e prestiti infatti ha scelto di mettere al servizio della comunità locale il proprio asset immobiliare, destinato a diventare “un nuovo pezzo di città accogliente, aperto e inserito organicamente nella Roma di oggi” – come dichiarato da Marco Sangiorgio, DG di CDP Investimenti Sgr in attesa della sua valorizzazione finale, sviluppando così lavoro ed occupazione attraverso un operatore specializzato come Ninetynine.

“In Italia – racconta Mazzarelli – ci sono moltissimi immobili dimenticati per via dell’evoluzione sociale e industriale in attesa di una riconversione. Questo tema è molto dibattuto sotto numerosi aspetti: normativo, architettonico, urbanistico, sociale ed economico. Gli spazi in queste condizioni possono essere considerati delle “occasioni perse” se non sfruttati poiché possono portare benefici anche durante i brevi o lunghi periodi d’inattività per molteplici motivi. Gli usi temporanei di Ninetynine Urban Value operano proprio durante questo periodo “transitorio”, fornendo capacità progettuali, operative e contenuti specifici diversi per ogni immobile. In questo modo garantiamo una veloce implementazione grazie all’integrazione fra marketing, promozione e gestione”.

Ninetynine ha così investito competenze e risorse per oltre un milione e mezzo di euro solo per il “Guido Reni District”. Il progetto che ha coinvolto l’ex caserma si è quindi articolato in più fasi (progettazione, ristrutturazione, branding, promozione e gestione) e ha visto la

trasformazione di oltre 30.000 mq di capannoni abbandonati in un complesso polifunzionale e che – da 6 mesi – è a disposizione del vasto mercato degli eventi, generando numeri da record. Attraverso una strategia di marketing integrato, Urban Value è stata in grado di catalizzare l’attenzione del mercato sul progetto, tanto da ricevere oltre 800 richieste per l’utilizzo degli spazi. Tra tutte sono stati selezionati 60 importati eventi nazionali e internazionali, prevalentemente culturali (il 75% sono mostre, festival e shooting) tra cui: la prima mondiale di “The Adventures of Alice”, prodotta dalla GRANDE Exhibitions, e 9 prime nazionali (Let’s Play -Festival del Videogioco; la Città della Pizza; la giornata mondiale contro il cyber bullismo; le sfilate di moda di Altaroma etc.).

“La riqualificazione dell’ex Caserma Guido Reni – aggiunge Mazzarelli – rappresenta solo un punto di partenza. Grazie alla nuova divisione puntiamo a stimolare la valorizzazione immobiliare e la rigenerazione urbana con soluzioni immediate, non solo capaci di generare valore e ricavi nel breve termine ma in grado di riattivare il tessuto sociale, combattere il degrado urbano e richiamare acquirenti finali, grazie al marketing degli usi temporanei. Nei prossimi mesi saremo coinvolti in molte altre operazioni di recupero temporaneo in tutta Italia mentre a Roma proseguiremo l’opera di valorizzazione del Guido Reni District con un grande progetto per l’autunno”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su