Header Top
Logo
Martedì 25 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Caldo nella norma e senza afa fino a metà settimana

colonna Sinistra
Domenica 16 luglio 2017 - 14:11

Caldo nella norma e senza afa fino a metà settimana

Poi torna l'anticiclone africano
20170716_141054_FDA01AE7

Roma, 16 lug. (askanews) – Oggi ci siamo messi alle spalle la terza ondata di caldo che ha interessato l’Italia: le temperature sono tornate in linea con le medie stagionali, in qualche caso anche al di sotto specialmente lungo il versante adriatico. Nei primi giorni della settimana che sta per cominciare vivremo giornate con un tempo stabile, un caldo estivo senza eccessi e soprattutto senza afa. Lo affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo, spiegando che questo clima particolarmente gradevole sarà garantito dalla breve ricomparsa dell’Anticiclone delle Azzorre, che dall’Atlantico si è spinto verso l’Europa centrale. Tale fase è però destinata a durare poco: nella seconda parte della settimana le temperature inizieranno a riportarsi di nuovo al di sopra delle media a causa del ritorno dell’Anticiclone Africano che, probabilmente, darà il via alla quarta ondata di caldo dell’estate.

L’Anticiclone delle Azzorre oggi si spinge fino all’Europa centrale e alla regione alpina. Lungo il suo fianco orientale però un’intensa corrente di aria fresca si sta riversando fin sul Mediterraneo meridionale attraverso tesi venti di Tramontana. La perturbazione associata è stata responsabile di un’accesa fase temporalesca tra Sicilia, Calabria e Puglia meridionale, dove è tornata la pioggia dopo settimane di grave siccità e dopo giorni di estesi incendi.

Nubifragi e forti piogge hanno interessato con maggiore intensità Calabria e Sicilia: a Messina sono caduti oggi 77 l/mq, a Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, 44 l/mq. Ma la situazione più critica si è verificata a Scilla, interessata in mattinata da un’alluvione lampo: in soli 60 minuti il temporale ha scaricato al suolo più di 100 litri di pioggia per metro quadrato.

LUNEDÌ – Tempo stabile e prevalentemente soleggiato domani in tutta l’Italia. Temperature massime stazionarie o in lieve rialzo. La giornata sarà ancora ventosa al Sud e lungo il medio Adriatico con raffiche fino a 50 km/h, ma i venti tenderanno progressivamente a indebolirsi. In questi settori i mari resteranno mossi o molto mossi.

MARTEDÌ – Cielo sereno o poco nuvoloso martedì su tutte le regioni. Nel pomeriggio sviluppo di nuvolosità sulle Alpi con possibilità di locali rovesci o temporali isolati. Temperature massime in aumento, ma i valori resteranno ancora in linea con la media stagionale. Venti deboli e mari calmi o poco mossi.

GIORNI SUCCESSIVI – Fino a metà della settimana il tempo sarà soleggiato con un po’ di instabilità limitata al settore alpino. Il clima sarà gradevole con temperature nella norma e senza afa grazie a una breve fase in compagnia dell’Anticiclone delle Azzorre. Da metà settimana, invece, tornerà a rafforzarsi l’Anticiclone africano e dovremo nuovamente fare i conti con un’intensificazione del caldo e dell’afa. Le temperature torneranno al di sopra delle medie stagionali con temperature massime prossime ai 35°C. Si profila dunque l’arrivo della quarta ondata di caldo della stagione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su