Header Top
Logo
Lunedì 18 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Rissa per futili motivi in zona corso Como a Milano, un ferito

colonna Sinistra
Sabato 15 luglio 2017 - 13:37

Rissa per futili motivi in zona corso Como a Milano, un ferito

Coinvolti 4 italiani, tutti denunciati

Milano, 15 lug. (askanews) – Stavano litigando e la rissa è finita a colpi di bottiglia, come si deduce dai cocci trovati per terra e dalla ferita alla testa rimediata da uno dei protagonisti, finito in ospedale: ha coinvolto quattro giovani italiani tra i 20 e i 25 anni la rissa scoppiata ieri notte poco dopo mezzanotte in zona corso Como a Milano.

La polizia locale, che era impegnata nel controllo di altre due persone, è intervenuta alle 00.33 dopo aver visto il gruppetto coinvolto appunto nella rissa davanti a un negozio tra corso Como e piazza XXV aprile, nella zona della movida milanese: lo scontro ha coinvolto dapprima due persone, a cui se ne sono aggiunte altre due. Secondo le prime ricostruzioni stavano litigando per futili motivi. Uno dei 4 è rimasto ferito alla testa ed è stato portato in ospedale in codice rosso, ma non sarebbe in gravi condizioni. I quattro sono stati denunciati per rissa, il ferito quando è stato portato in ospedale non aveva i documenti dunque non è stato subito identificato. Sul posto al momento dell’intervento degli agenti c’era anche una pattuglia dell’esercito impegnata nel controllo del territorio.

Sulla vicenda è intervenuto Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e capogruppo di Fratelli d’Italia An in Regione Lombardia: “Credo che di non sbagliare se dico che, su 52 fine settimana l’anno, almeno la metà sono segnati da risse, violenze e arresti per spaccio in corso Como, una delle principali arterie della movida – ha dichiarato in una nota – considerando che oltre a questa Milano deve fronteggiare anche l’emergenza migranti, vorremmo capire quando prefetto e questore decideranno di intervenire con risolutezza, dal momento che Sala e l’assessore sceriffo Rozza risultano non pervenuti. Corso Como non può essere ridotto a teatrino di guerra tra banda e gang dello spaccio”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su