Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Con Treno delle Terme alla scoperta di castelli e cucina emiliana

colonna Sinistra
Giovedì 20 aprile 2017 - 11:55

Con Treno delle Terme alla scoperta di castelli e cucina emiliana

Da Milano per gli 80 anni stazione Salsomaggiore Terme
20170420_115512_8FC868A5

Roma, 20 apr. (askanews) – Domenica prossima 23 aprile alla stazione centrale di Milano torna lo storico Treno delle Terme, diretto a Salsomaggiore Terme per una giornata di turismo culturale e gastronomico.

I viaggiatori prenderanno le antiche carrozze degli anni ’30 con le tipiche cappelliere in legno e, una volta arrivati, visitare le famose Terme Berzieri, esempio unico di Art Decò ispirata ai templi thailandesi e, insieme, allo stile Liberty. Da lì partenza in treno per la vicina Fidenza con il suo Duomo gioiello dell’arte romanica e dedicato a San Donnino, il Santo senza testa, poi l’esibizione della Banda Cittadina con musiche verdiane e visita al Teatro Magnaghi. Tappa finale al Castello di Tabiano, fra i più imponenti monumenti di difesa dell’Alta Emilia e fortezza prediletta di Oberto il Grande Pallavicino potente signore alleato dell’Imperatore Federico II. Nell’Antico borgo sottostante la rocca è prevista una ‘tappa golosa’ con menù di specialità emiliane da gustare nell’antico caseificio del parmigiano reggiano trasformato in ristorante.

Il ‘Treno delle Terme’ sarà composto dalle storiche carrozze “Corbellini” e “Centoporte”, dall’elettromotrice E.623 “Varesina” e la locomotiva elettrica E.646. L’iniziativa è promossa dai Comuni di Salsomaggiore e di Fidenza per festeggiare gli 80 anni della stazione di Salsomaggiore Terme dove moltissimi milanesi si recavano in treno per “passare le acque”, con la collaborazione dell’Associazione dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza e della Fondazione Ferrovie dello Stato. Al suo arrivo a Fidenza il treno sarà accolto dalla banda cittadina con un piccolo concerto di musiche di Giuseppe Verdi, nato a Roncole Verdi, a pochi chilometri di distanza.

A Salsomaggiore sarà anche possibile visitare la mostra fotografica “Un treno per Salso” che racconta un’epoca, un mezzo di locomozione e un luogo di villeggiatura con ricchezza di immagini e riproduzioni storiche. Si spazia dai servizi pubblici connessi alla stazione a utilizzo degli ospiti degli hotel (ad esempio i facchini dotati di un carro con cavalli per trasportare i colli dei viaggiatori o gli agenti di albergo inviati ad accogliere i propri clienti) alle rappresentazioni della “sala reale”, al livello inferiore dei binari. E tutto attorno le decorazioni Art Déco dove ogni dettaglio richiama e rimanda al grande valore di Salsomaggiore Terme: l’acqua.

La partenza è da Milano Centrale alle ore 8.35 per arrivare a Salsomaggiore Terme alle ore 11.00 con tappe a Lodi (9.12), Codogno (9.32), Piacenza (9.45), Fidenza (10.23). Alle 17.50 il treno ripartirà dalla stazione di Salsomaggiore Terme per arrivare a Milano Centrale alle 20.15 passando per Fidenza (18.05), Piacenza (18.58), Codogno (19.12), Lodi (19.34). Nella giornata il treno storico effettuerà corse sulla tratta Salsomaggiore-Fidenza: Partenza da Fidenza con arrivo a Salsomaggiore Terme alle ore 10.23 – 15.40 – 17.00 Partenze da Salsomaggiore Terme per Fidenza 12.55 – 16.20 – 17.50. Per informazioni ci si può rivolgere a IAT Salsomaggiore Terme.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su