Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Approda a Bologna il tour anti usura e gioci d’azzardo

colonna Sinistra
Martedì 28 marzo 2017 - 18:50

Approda a Bologna il tour anti usura e gioci d’azzardo

La campagfna "solo se puoi"

Bologna, 28 mar. (askanews) – La campagna “Solo se puoi” per la sensibilizzazione a un uso responsabile e consapevole del denaro, focalizzata quest’anno sul gioco d’azzardo e ludopatia (GAP – Gioco d’Azzardo Patologico), arriva a Bologna per la seconda tappa del tour che, con il Patrocinio della Camera dei Deputati, fino a giugno, toccherà 20 piazze italiane, da Nord e Sud. L’appuntamento a Bologna, con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna, è dalle ore 9.00 alle 15.00 di domenica 2 marzo presso la Gabbia del Leone dello Spazio Le Serre ai Giardini Margherita.

Anche in occasione della tappa bolognese verrà proposto uno spettacolo di artisti di strada, occasione per confrontarsi sul tema del gioco d’azzardo e sulla piaga dell’usura. Il tour della campagna Solo se Puoi, promosso da Fondazione Adventum (www.fondazioneadventum.org) in collaborazione con l’Ambulatorio Antiusura (www.ambulatorioantiusura.it), vuole fare “rumore” per dare il giusto risalto a una delle emergenze sociali più diffuse in Italia. L’Emilia Romagna è una Regione all’avanguardia nella lotta all’usura, compresa quella connessa al gioco d’azzardo patologico. Il progetto di legge, approvato il 26 ottobre 2016, dall’Assemblea legislativa regionale, infatti, prevede che la Regione promuova azioni di tipo educativo e informativo in collaborazione con istituzioni, associazioni economiche e sociali; agevoli l’accesso al credito; dia contributi per attività di monitoraggio del fenomeno usuraio, azioni di prevenzione, supporto alle vittime, anche con riferimento a forme di consulenza legale e psicologica; formi e informi sull’utilizzazione del “Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell’usura”. Il Testo unico introduce inoltre il divieto di nuova installazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito in locali che si trovino a una distanza di 500 metri dai “luoghi sensibili” quali, tra gli altri: istituti scolastici, luoghi di culto, impianti sportivi, luoghi di aggregazione giovanile ed oratori. Il Testo unico poi inserisce in questa legge una nuova disposizione che stabilisce la negazione del proprio patrocinio per quegli eventi che ospitano o pubblicizzano attività che, benché lecite, sono contrarie alla cultura dell’utilizzo responsabile del denaro o che favoriscono o inducono la dipendenza dal gioco d’azzardo patologico. Altri articoli prevedono che la Regione promuova la costituzione di una Rete con gli enti locali del territorio regionale, per condividere esperienze ed attività di prevenzione e organizzare attività comuni.

(Segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su