Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bus Spagna, R. Liguria lancia borsa studio per Francesca Bonello

colonna Sinistra
Lunedì 20 marzo 2017 - 20:31

Bus Spagna, R. Liguria lancia borsa studio per Francesca Bonello

In collaborazione con l'Università di Genova

Genova, 20 mar. (askanews) – La Regione Liguria e l’Università di Genova hanno lanciato un bando di concorso per l’attribuzione della borsa di studio “Francesca Bonello”, in memoria della giovane studentessa di medicina genovese morta un anno fa in Catalogna nell’incidente del bus in cui persero la vita altre 12 studentesse Erasmus.

Visto l’impegno di Francesca Bonello come volontaria in Romania e in Africa e la sua scelta di studi universitari sempre orientati al sostegno dei più deboli, la borsa di studio sarà assegnata allo studente della scuola di scienze mediche e farmaceutiche che presenterà una tesi di laurea concernente “problematiche di malattia legate ai Paesi del terzo mondo e ai flussi migratori, con possibili esperienze sul campo”.

“L’idea di istituire una borsa di studio -ha spiegato l’assessore all’istruzione della Regione Liguria, Ilaria Cavo- è nata nelle settimane successive alla tragedia. Il coraggio e l’ impegno di Francesca come volontaria per aiutare le persone più deboli mi hanno colpito profondamente e ho pensato -ha sottolineato Cavo- che fosse necessario un segno perché il suo ricordo rimanesse vivo anche per chi non l’ha conosciuta, perché anche altri studenti ereditassero la sua dedizione nello studio e verso il prossimo, la sua capacità di cogliere al meglio ogni occasione della vita senza sprecarla”.

“Per questo -ha aggiunto l’assessore ligure- mi sono attivata insieme all’università e, in pieno accordo con la famiglia, abbiamo pensato di istituire questa borsa di studio, che credo sia il modo migliore per interpretare il suo impegno a tutto campo, universitario ma anche sociale. Sono certa -ha concluso Cavo- che molti studenti presenteranno domanda anche per portare avanti i valori in cui Francesca credeva”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su