Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Provincia Bolzano sostiene cure post-trauma per rifugiati in Iraq

colonna Sinistra
Giovedì 16 febbraio 2017 - 09:27

Provincia Bolzano sostiene cure post-trauma per rifugiati in Iraq

Finanziamento a associazione curda impegnata con bamini siriani

Roma, 16 feb. (askanews) – L’associazione curda Jiyan Foundation è l’unica istituzione in Iraq a occuparsi della cura e recupero psico-fisico delle centinaia di migliaia di persone vittime di violenze per motivi religiosi o politici e profughe nel Kurdistan iracheno provenienti dalla Siria e dal Paese stesso. Con questa organizzazione collabora anche la Provincia di Bolzano, si legge in una nota, tramite l’Ufficio Affari del Gabinetto-Cooperazione allo sviluppo. Con finanziamento di 30.765 Euro ha sostenuto un suo progetto per la formazione nella città di Erbil di 20 terapeuti del post-trauma, appena conclusosi. In tal modo, come spiega la direttrice dell’Ufficio, Elisabeth Spergser, la Jiyan Foundation potrà ampliare l’offerta assistenziale, destinata in particolar modo ai bambini siriani dei campi profughi.

Presiede la Jiyan Foundation Salah Ahmad, che ne è anche il fondatore. Fuggito egli stesso dall’Iraq negli anni Ottanta, in Germania divenne terapeuta dell’infanzia e adolescenza, per poi fare ritorno nella sua città natale Kirkuk, nel Kurdistan iracheno, nel 2005, dopo la caduta del regime di Saddam Hussein. Qui aprì il primo centro per il trattamento e recupero dei sopravvissuti alle torture. Oltre 13mila le persone finora trattate. Per l’attività svolta nel 2015 è stato insignito con la croce al merito dal Ministro tedesco per la cooperazione allo sviluppo.

Salah Ahmad nei prossimi giorni sarà a Bolzano per illustrare la situazione nel Kurdistan iracheno e per parlare dell’attività svolta dalla Jiyan Foundation. Terrà la sua relazione in lingua tedesca. L’evento è organizzato dall’Associazione per i popoli minacciati in collaborazione con l’Ufficio Affari del Gabinetto della Presidenza della Provincia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su