Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Corruzione, D’Alfonso indagato: “sono estraneo ai fatti”

colonna Sinistra
Giovedì 16 febbraio 2017 - 15:43

Corruzione, D’Alfonso indagato: “sono estraneo ai fatti”

"Ho appreso che c'è una verifica del mio operato"
20170216_154303_476BF8E5

Roma, 16 feb. (askanews) – Il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, sarebbe stato iscritto nel registro degli indigati dalla Procura dell’Aquila nell’ambito di un’inchiesta riguardante il cantiere dei lavori di Palazzo Centi all’Aquila, che prima del sisma del 2009 ospitava gli uffici della Giunta regionale.

Al governatore e ad una quindicina di persone tra imprenditori e funzionari, sarebbero contestati a vario titolo i reati di corruzione, turbativa d’asta e abuso d’ufficio.

“Questa mattina – ha spiegato il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, in un post su Facebook – ho appreso che è in corso una verifica del mio operato da parte della procura di L’Aquila per tre distinte vicende. Ritengo che la mia posizione sia assolutamente estranea a qualsivoglia fattispecie di reato e auspico un espletamento rapidissimo di ogni indagine. Ho fiducia nell’operato della magistratura così come ne avevo in passato, quando è stata sempre accertata la liceità delle mie condotte amministrative”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su