Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Carceri, nel 2016 in Campania pene alternative per 1997

colonna Sinistra
Giovedì 12 gennaio 2017 - 21:04

Carceri, nel 2016 in Campania pene alternative per 1997

Sono 1835 gli uomini e 162 le donne usciti per effetto l.199/2010

Napoli, 12 gen. (askanews) – Sono 1997 i detenuti dei carceri della Campania che, al 31 dicembre 2016, sono usciti per effetto della legge 199/2010 che dispone l’applicazione di misure alternative. Questo uno die dati significativi emersi dal report sullo status degli istituti di pena presentato oggi dal Garante dei detenuti nella sede del Centro Direzionale. Il rapporto diffuso è una fotografia di quanto esiste oggi in tutti gli istituti di pena d’Italia e fornisce un quadro ampio di quanto accade in Campania dove sono attive 15 carceri. A illustrarli è stata la Garante Adriana Tocco che ha sottolineato come, soprattutto grazie all’applicazione delle pene alternative, “le condizioni all’interno delle carceri, sono migliorate sia dal punto di vista dell’affollamento, che delle attività intraprese, alcune previste dai garanti altre dal Dap”. In Campania sono complessivamente 6.887 i detenuti (di cui 331 donne) su una capienza regolamentare di 6.114. Cifre che parlano di un surplus del 12,5%. Dei 6.887 in cella sono 1.374 quelli in attesa di primo giudizio e 1785 quelli con una condanna non definitiva.

Rispetto all’applicazione della legge che commina pene alternative (lavori di pubblica utilità, sanzioni sostitutive, messe alla prova, semilibertà) la Campania è la terza regione in Italia quanto a numeri raggiunti, segue la Lombardia e la Toscana. (segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su