Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma, Palumbo (Pd): con taglio cubature iter stadio torna da capo

colonna Sinistra
Martedì 10 gennaio 2017 - 16:12

Roma, Palumbo (Pd): con taglio cubature iter stadio torna da capo

"Necessaria nuova delibera d'interesse pubblico"

Roma, 10 gen. (askanews) – “La Raggi e gli M5S stanno volutamente confondendo le acque. Il taglio di cubature, circa 200mila metri cubi, da loro preventivato sullo stadio, può avvenire solo se il progetto ricomincia da capo. Le volumetrie connesse al progetto dello stadio – e quelle previste sono circa un milione di metri cubi – sono infatti collegate alle opere pubbliche richieste alla società della Roma dalla delibera di interesse pubblico votata nel 2014. In pratica, servono per ripagare strade, ponti e parchi. La conferenza dei servizi scade il prossimo 6 febbraio: o si approva il progetto così come è (con possibili minime riduzioni di cubatura) oppure si ricomincia da capo. In quest’ultimo caso si dovrebbe ripartire dalla delibera di interesse pubblico che dovrebbe essere rivotata dal Consiglio comunale”. Lo ricorda in una nota il consigliere comunale del Pd, Marco Palumbo.

Da quel momento, spiega il consigliere capitolino del Pd “la progettazione potrà essere riapprovata da tutti gli enti centrali e locali e dalle istituzioni che hanno già dato parere positivo al primo progetto. Tutto questo significa almeno due anni di attesa sperando poi che l’intero iter non subisca stop causati dalla mancanza delle opere pubbliche presenti nell’attuale progetto e che servivano (servono) per facilitare la circolazione nell’area. Questa è la realtà. Raggi e i suoi lo dicano chiaramente e smettano di prendere in giro i cittadini”, conclude Palumbo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su