Header Top
Logo
Domenica 25 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Cybercrime, ingegnere legato ad ambienti massoneria

colonna Sinistra
Martedì 10 gennaio 2017 - 11:47

Cybercrime, ingegnere legato ad ambienti massoneria

Le accuse contestate dal pm Eugenio Albamonte

Roma, 10 gen. (askanews) – L’attività illecita di raccolta dati su persone e società “risulta essere poi del tutto coerente con gli interessi personali di Giulio Occhionero”. Il giudice Maria Paola Tomaselli scrive così in un passo dell’ordinanza di custodia cautelare eseguita stamane dalla Polizia postale. Così come scaturisce “dal contenuto delle conversazioni oggetto di intercettazione e dall’indubbio legame del medesimo (ingegner Occhionero) con gli ambienti della massoneria italiana in quanto membro della loggia Paolo Ungari Nicola Ricciotti Pensiero e Azione 15 di Roma della quale in passato ha ricoperto il ruolo di maestro venerabile parte delle logge di Grande Oriente d Italia”. Gli accertamenti sono stati seguiti e coordinati dal pm Eugenio Albamonte.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su