Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Dopo maltempo di ieri a Roma oggi scuole uffici e strade aperte

colonna Sinistra
Lunedì 7 novembre 2016 - 07:54

Dopo maltempo di ieri a Roma oggi scuole uffici e strade aperte

Raggi: spesso tombini puliti ma condotto crollato, lavoriamo
20161107_075438_64A6409D

Roma, 7 nov. (askanews) – Dopo il maltempo che ha colpito ieri Roma, con una tromba d’aria che ha provocato la morte di due persone sul litorale, a Ladispoli e Cesano, oggi, calata l’allerta arancione, scuole, uffici e strade sono aperti.

Da Cracovia, dove si trova in un viaggio della memoria ai lager di Auschwitz e Birkenau, il sindaco Virginia Raggi, sin dalla serata di ieri, è stata in contatto con il vicesindaco Daniele Frongia, presente a Roma, e con Protezione civile e polizia locale. “Oggi – ha detto nella serata di ieri il primo cittadino della capitale in un video che è stato poi postato sulla sua pagina Facebook – c’è stato evidentemente un evento eccezionale, una tromba d’aria che ha colpito un po’ tutta la parte nord di Roma, gravissimo a Ladispoli e Cesano ci sono state due vittime. Per il resto ci sono molti alberi e rami crollati, circa 70, ci sono atati alcuni allagamenti di alcuni sottopassi però ci soo circa 20 squadre di volontari della protezione civile che supportano la portezione civile, circa 100 volontari al lavoro, cinque squadre dei servizi giardini allertate stanno già procedendo alla rimozione di tutti gli alberi, di tutti i rami caduti, l’Ama è già operativa da stasera e domani petr liberare le strade, per quanto riguarda la viabilità dell’Aurelia in queste ore stanno ripristinando. Oltre 50 interventi già effettuati dai servizi giardini e ce ne saranno sicuramente altri”.

“Per domani – ha proseguito Raggi – si prvede un’allerta di tipo giallo, quindi comunque pioggia e vento ma nulla di eccezionale, almeno queste sono le previsioni, e quindi prevediamo la regolare apertura delle scuole, degli uffici, delle strade, dovrebbe tutto funzionare. Continuiamo a monitorare ovviamente noi da qui il vicesindaco direttamente da Roma”.

Quanto ai rami e agli alberi caduti, il sindaco di Roma afferma di aver mandato una lettera già il 15 luglio per monitorare sia alberi e rami pericolanti “sia i tombini verificando, in particolare la regolare adduzione in fogna perché ci hanno fatto sapere che in realtà molto spesso i tombini vengono puliti ma il condotto di adduzione è crollato quindi è come se fosse praticamente cbhiuso e gli interventi stanno proseguendo, abbiamo chiesto report periodici”. Per quanto riguarda gli alberi, che sono numerosi a Roma, “per quanto gli interventi sono proceduti con regolarità, ci vuole un po’ di tempo per monitorarli tutti e purtroppo il maltempo ci procede, noi cerchiamo di fare il massimo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su