Header Top
Logo
Lunedì 25 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Domenica il Pirellone apre al pubblico per la Festa dei Nonni

colonna Sinistra
Giovedì 29 settembre 2016 - 17:06

Domenica il Pirellone apre al pubblico per la Festa dei Nonni

Il presidente Cattaneo: "Sono gli angeli custodi della società"
20160929_170621_AC8AA867

Milano, 29 set. (askanews) – Il Pirellone e il suo Belvedere del 31esimo piano resteranno aperti al pubblico domenica prossima, 2 ottobre, giorno della “Festa dei Nonni”, per una giornata ricca di momenti di animazione e di intrattenimento dedicati appositamente a nonni e bambini. Previsti spettacoli e giochi, con la distribuzione di zucchero filato (al Pirellone i bambini troveranno il classico carretto che si incontra in fiere e sagre). Non mancherà uno spazio digitale, dove i nipoti potranno passare ai nonni tutto il loro sapere sui modelli comunicativi oggi in uso, a cominciare dall’utilizzo di internet e social. Alle 11,30 è previsto l’arrivo di Renato Pozzetto, il “nonno della Lombardia” al momento più votato nel sondaggio lanciato dal Consiglio regionale.

Ad allietare nonni e nipoti ci saranno anche “I Nani Rossi”, con i loro numeri circensi di acrobazia, mentre gli animatori di Centopercento Teatro si dedicheranno in particolare ai più piccoli con “truccabimbi”, giochi con i palloncini e bolle di sapone. L’accompagnamento musicale sarà curato dai giovani artisti della Fondazione Piseri di Brugherio, che eseguiranno brano del repertorio rock anni Settanta e Ottanta e musiche di Astor Piazzolla. A tutti i nonni che verranno allo loro festa, il Consiglio regionale regalerà un diploma di partecipazione alla giornata.

“La ricorrenza della festa degli Angeli – spiega il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo – era stata scelta dieci anni fa dalla Lombardia per festeggiare i nonni, moderni angeli custodi il cui compito nella nostra società è sempre più importante e indispensabile. Oggi il Consiglio ripropone la celebrazione con sentimenti di gratitudine e ammirazione. Essi continuano infatti, e sempre di più, ad essere un pilastro fondamentale per le nostre famiglie, risorsa per l’educazione e la cura dei più piccoli”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su