Header Top
Logo
Venerdì 22 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Space App Camp, vince Saturnalia: il vino visto dai satelliti

colonna Sinistra
Mercoledì 21 settembre 2016 - 12:36

Space App Camp, vince Saturnalia: il vino visto dai satelliti

Conclusa all'Esa-Esrin di Frascati la quinta edizione
20160921_123558_3F4FEBE1

Roma, 21 set. (askanews) – Un’app che utilizza i dati satellitari per valutare la qualità del vino si è aggiudicata il primo premio all’edizione 2016 dello Space App Camp, che si è svolto quest’anno presso il centro Esa-Esrin di Frascati, vicino Roma. Al suo quinto anno, l’App Camp offre l’accesso, per gli sviluppatori di app che lavorano per rendere le informazioni accessibili ad un vasto pubblico, agli ultimi dati dallo spazio. Mentre il programma europeo Copernicus continua a lanciare i satelliti della serie Sentinel, – scrive l’Esa – trasformare le informazioni da essi forniti in prodotti utili si pone sia come una sfida che come una opportunità.

Il “campo”, della durata di una settimana, a cui hanno partecipato più di 27 sviluppatori provenienti da sei nazioni, si è concluso due giorni fa con la presentazione alla giuria dei sette progetti, a cui è seguita una presentazione dell’astronauta Esa Luca Parmitano.

L’app vincitrice, Saturnalia (sviluppata dal team composto da Daniele De Vecchi, Samuel Harrison, Ian Newson, Nick Read) permette agli utenti di eseguire la scansione di una bottiglia di vino e visualizza quindi l’annata migliore per quel particolare tipo di vino basandosi sui dati di Sentinel-2, Sentinel-3 e sui dati meteorologici, fornendo informazioni sul terreno, sull’atmosfera e sul meteo. L’app raccomanda inoltre vini coltivati in condizioni simili. Integrando i dati Copernicus, Saturnalia può inoltre aiutare gli investitori ed i distributori vinicoli a prevedere la qualità del vino prima dell’imbottigliamento, dando loro la possibilità di acquistare il vino in anticipo e ad un prezzo più basso.

Altre app sviluppate includono AirQ Sentinel app, che identifica le fonti di inquinamento atmosferico utilizzando i dati satellitari atmosferici; SafeAdvisor che informa l’utente sulle condizioni di sicurezza generali di una destinazione prescelta, come ad esempio la qualità dell’aria e le radiazioni UV. ATM LO, invece, aiuta le banche a trovare la posizione migliore per i bancomat alle condizioni di costo più basse. Una squadra della società tedesca di software SAP – partner Esa per la digitalizzazione e l’uso di piattaforme cloud – ha sviluppato l’app Zuvi, che consiglia gli utenti sulla corretta protezione della pelle quando esposta al sole. IceKing promuove il turismo sostenibile sui ghiacciai, mentre City Vibe aiuta le persone ad identificare le aree dove vivere che meglio soddisfino il proprio stile di vita.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su