Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Stampa, libertà violata: in settimana 12 giornalisti nel mirino

colonna Sinistra
Venerdì 17 giugno 2016 - 17:52

Stampa, libertà violata: in settimana 12 giornalisti nel mirino

Le rilevazioni dell'osservatorio "Ossigeno per l'informazione"
20160617_175224_3E172834

Roma, 17 giu. (askanews) – Ci sono settimane come questa in cui gravi violazioni della libertà di stampa, minacce, aggressioni, iniziative giudiziarie preoccupanti si affollano, si addensano, danno l’impressione che tutti i nodi vengono al pettine. Questa è una di quelle settimane. Lo scrive “Ossigeno per l’informazione”, l’osservatorio promosso dalla FNSI e dall’Ordine dei Giornalisti sui cronisti minacciati e le notizie oscurate in Italia con la violenza, presso Associazione Stampa Romana.

L’osservatorio ha registrato intimidazioni, insulti, abusi, limitazioni del diritto di cronaca a Trapani, Roma, Napoli, Firenze, Bergamo, Brindisi, Reggio Emilia e altrove nei confronti di dodici giornalisti. Il rosario copre l’intera penisola e una vasta gamma delle molteplici vessazioni e delle manifestazioni di intolleranza a cui sono esposti in Italia giornalisti e blogger.

L’impressione – scrive ancora l’osservatorio Fnsi-Odg – è quella dell’escalation, è sarebbe molto grave. Ma forse siamo soltanto di fronte al fatto che ormai questi fatti cominciano a fare notizia, e in questo c’è certamente del buono e anche lo zampino di Ossigeno.

Ecco una carrellata veloce di quanto rilevato in settimana.

– A Trapani il pubblicista Marco Bova è stato rinviato a giudizio per non aver rivelato la fonte di notizie pubblicate su ilfattoquotidiano.it.

– A Enna saranno processati in appello con la stessa accusa Giulia Martorana e José Trovato, due pubblicisti assolti in primo grado.

– A Roma, la cronista di Repubblica, Federica Angeli, che vive sotto scorta a causa di minacce di morte, è stata insultata da un imputato.

– A Napoli un’inviata di Fanpage ha subito minacce di morte mentre documentava con la telecamera un voto di scambio.

– A Firenze un freelance, Franco Mariani, è stato aggredito mentre riprendeva una zuffa fra tifosi di calcio storico.

– A Napoli un operatore video è stato minacciato e aggredito da un gruppo di persone mentre filmava la scena di un duplice omicidio.

– A Bergamo, Carmelo Abbate, di Panorama, è stato minacciato di morte dai fan dell’imputato dell’omicidio di Yara Gambirasio. Coinvolti altri tre operatori dell’informazione (Laura Marinato, Albina Perri, Andrea Biavardi) che non sono ancora conteggiati perché sono in corso le verifiche.

– A Roma, Sara Mariani è stata minacciata e ha interrotto il collegamento con lo studio di Agorà da Tor Bella Monica.

– A Reggio Emilia, Giulia Gualtieri e Manuel Gardoni sono stati aggrediti mentre giravano un servizio per Telereggio al Teatro Valli.

– A Brindisi un candidato al comune ha attaccato su Facebook il direttore del quotidiano online Senzacolonne, Gianmarco Di Napoli.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su