Header Top
Logo
Lunedì 10 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Premio storia contemporanea Friuli Storia: tre i finalisti

colonna Sinistra
Giovedì 26 maggio 2016 - 11:57

Premio storia contemporanea Friuli Storia: tre i finalisti

Sono Cinnella, Salvatici e Satta. Premiazione a Udine 22 settembre

Roma, 26 mag. (askanews) – La carestia imposta da Stalin all’Ucraina negli anni Trenta, la storia dell’umanitarismo internazionale e i misteri degli anni di piombo in Italia sono i temi dei volumi finalisti della terza edizione del Premio nazionale di Storia contemporanea Friuli Storia.

Questi i volumi selezionati dalla giuria scientifica (composta da Elena Aga Rossi, Roberto Chiarini, Ernesto Galli della Loggia, Charles Maier, Paolo Pezzino, Tommaso Piffer e Silvio Pons): Ettore Cinnella, Ucraina. Il genocidio dimenticato (1932-1933) (Della Porta, 2015); Silvia Salvatici, Nel nome degli altri. Storia dell’umanitarismo internazionale (Il Mulino, 2015); Vladimiro Satta, I nemici della Repubblica. Storia degli anni di piombo (Rizzoli, 2016)

Sarà ora la giuria dei 200 lettori a scegliere il volume vincitore, che verrà premiato a Udine il 22 settembre.

Il Premio nazionale di Storia contemporanea Friuli Storia è l’unico riconoscimento per la saggistica a livello nazionale ad affidare la scelta del vincitore a una giuria di 200 lettori. Il Premio è nato per venire incontro alla crescente domanda di storia da parte del grande pubblico, valorizzando le opere che sappiano meglio coniugare rigore scientifico e potenzialità di diffusione oltre la cerchia degli addetti ai lavori.

Rilevanti le novità di questa edizione. Innanzitutto il raddoppio della giuria dei lettori, che passa da 100 a 200, e all’interno della quale entra per la prima volta un nutrito gruppo di studenti. Agli sponsor storici dell’iniziativa – la Regione Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Udine e la Fondazione CRUP – si affianca quest’anno per la prima volta Poste Italiane SpA. Si tratta, spiegano gli organizzatori, di un riconoscimento importante, da parte di una delle più grandi aziende italiane, della rilevanza nazionale del Premio, che in soli tre anni si è affermato come uno dei più prestigiosi nella sua categoria grazie all’autorevolezza della giuria scientifica e alla peculiarità del meccanismo di selezione.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su