Header Top
Logo
Giovedì 26 Aprile 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nasce Notiziabile, il primo Big Data dei giornalisti d’Italia

colonna Sinistra
Lunedì 23 maggio 2016 - 21:53

Nasce Notiziabile, il primo Big Data dei giornalisti d’Italia

Uffici a Padova e a Milano

Padova, 23 mag. (askanews) – Apre i battenti con un ufficio a Padova e uno a Milano “Notiziabile”, startup che promette di rivoluzionare il mondo della comunicazione. Nata dall’idea di tre giovani professionisti padovani è il risultato di un lungo lavoro di analisi e gestione di Big Data necessario alla realizzazione (e al costante aggiornamento) del primo vero database di giornalisti, blogger, influencer e di tutti gli operatori della comunicazione esistenti in Italia. Oltre 50 mila voci per permettere ad aziende, startup, freelance, uffici stampa di raggiungere la persona giusta al momento giusto. Il tutto direttamente attraverso la piattaforma web Notiziabile.it, on demand, ed in una manciata di minuti. E, cosa forse ancora più importante, sempre e comunque garantendo l’autorevolezza e l’identità delle fonti (indispensabile per effettuare verifiche e approfondimenti) e nel pieno rispetto della deontologia professionale.

I fondatori, a margine del Padova Innovation Day dove Notiziabile è stata selezionata tra le 20 startup più innovative dell’anno, hanno parlato di citizen press office, uno step ulteriore alla rivoluzione che il mondo dell’informazione ha già vissuto recentemente con il citizen journalism. Così come il citizen journalim ha permesso a chiunque di diventare un “produttore” di notizie, allo stesso modo Notiziabile offre l’opportunità ad ogni persona di diventare l’ufficio stampa di se stesso o della propria azienda.Non solo. Il database può essere utilizzato anche da tutti i freelance attivi in Italia per raggiungere il giusto redattore o la giusta redazione a cui proporre i propri reportage, creando così nuove occasioni di lavoro.”Dev’essere fin da subito chiaro – hanno spiegato i tre startupper – che noi non facciamo servizio di mailing né spam. I nostri sono inoltri mirati impostati sulla base di filtri rigorosissimi (geografico, di settore di interesse e di tipologia di media) e nel pieno rispetto dei giornalisti e delle professionisti della comunicazione. Per questo, ad esempio, un giornalista non riceverà mai due mail nello stesso giorno ma, eventualmente, vedrà accorpare in un’unica mail i titoli di più notizie. Il nostro non è un normale ufficio stampa, né vuole entrare in competizione con i colleghi degli uffici stampa. Si tratta di una democratizzazione dei processi e delle dinamiche di creazione delle notizie, di una disintermediazione di un settore rimasto troppo a lungo immobile di fronte ai cambiamenti di piattaforme e linguaggi. Noi vogliamo dare a chiunque la possibilità di raccontare storie, successi, eventi. Semplicemente mettendo l’utente in contatto con la persona giusta”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su