Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Il venerdì nero dei trasporti a Roma e in altre città, ecco chi si ferma

colonna Sinistra
Venerdì 18 marzo 2016 - 08:25

Il venerdì nero dei trasporti a Roma e in altre città, ecco chi si ferma

Stop dei treni, tram, metro e bus
20160318_082516_0CB913D0

Roma, 18 mar. (askanews) – Trasporti pubblici a rischio oggi in Italia a causa di uno sciopero generale indetto da Cub, Si-Cobas, Usi-Ait e Sbmè “contro la guerra e la politica economica e sociale del governo Renzi”.
Lo sciopero del trasporto pubblico locale è articolato nell’arco delle 24 ore in tutte le città, ad eccezione di Roma dove il il prefetto Franco Gabrielli ha disposto la riduzione di quattro ore della durata dell’astensione dal lavoro dei dipendenti Atac, che potrà appunto svolgersi solo nella fascia 8.30-12.30. Il Commissario Straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, ha disposto che i varchi delle ZTL diurne non siano attivi, con l’obiettivo di rendere più agevoli gli spostamenti in città e limitare il più possibile i disagi. L’accesso sarà libero alla Ztl centrale dalle 6.30 alle 18 e alla ZTL Trastevere dalle 6.30 alle 10.Manifestazioni sono previste a Milano, Napoli e Firenze.
A Roma è stato revocato ieri sera lo sciopero nazionale dei taxi, che avevano indetto per domani uno stop di 24 ore contro Uber, dopo l’incontro che si è svolto ieri con il Governo e l’impegno dei ministeri dei Trasporti e dello Sviluppo economico di non affrontare la regolamentazione del settore nel ddl concorrenza ma con un’apposita legge. Resta però, nella capitale, il rischio di un venerdì nero per i trasporti visto che resta comunque in piedi lo sciopero di bus, metro, tram e treni locali gestiti da Atac e previsto dalle 8.30 alle 12.30 di domani.
Per i treni regionali del Lazio Trenitalia ha fatto sapere che in occasione, sempre venerdì, dello sciopero del personale ferroviario indetto dai sindacati Cub Trasporti e SGB, la circolazione sarà pressoché regolare – anche al di fuori delle fasce oraria di garanzia nelle quali sono assicurati per legge i servizi minimi. Nel corso dello sciopero sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il “Leonardo Express”. Circoleranno regolarmente anche le Frecce.Alcuni treni Intercity che non rientrano tra quelli “garantiti” potranno essere cancellati o limitati nel percorso.
Cro/Ska

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su