Header Top
Logo
Sabato 24 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Torna LoppianoLab, 2 giorni tra migranti, cultura e crisi

colonna Sinistra
Venerdì 11 settembre 2015 - 17:42

Torna LoppianoLab, 2 giorni tra migranti, cultura e crisi

Appuntamento con la sesta edizione il 25 e 26 settembre

Firenze, 11 set. (askanews) – Europa, immigrazione, terrorismo, famiglia, crisi economica, ma anche cultura e sviluppo: di questo si parlerà alla sesta edizione di LoppianoLab, il 25 e 26 settembre prossimi a Loppiano (Firenze), alla presenza tra gli altri di Maurizio Landini segretario nazionale Fiom Cgil, e monsignor Nunzio Galantino, segretario generale Cei. Il titolo dell’evento 2015 è “Oltre la paura – cultura del dialogo, cittadinanza attiva, economia civile”.

Promosso dal Polo industriale Lionello Bonfanti, l’Istituto Universitario Sophia, il Gruppo Editoriale Città Nuova e la cittadella di Loppiano, LoppianoLab è un evento annuale che nasce per raccogliere forze, eccellenze, idee, progetti diffusi su tutto il territorio nazionale. Come da tradizione, saranno le diverse anime del Paese – cittadini, mondo politico, economico e culturale – a darsi appuntamento per riflettere, progettare e agire sulle grandi sfide dell’attualità.

L’intento è di favorire un dialogo a tutto campo tra cittadini, lavoratori, studenti, professionisti, imprenditori, uomini e donne, giovani e adulti, nella convinzione che l’ascolto, la conoscenza ed il dialogo siano fondamenta imprescindibili per trovare soluzioni concrete ai problemi ed alle sfide che sta attraversando il nostro Paese. Saranno quindi due giorni di dibattiti e workshop, con il metodo e l’orizzonte della cultura dell’unità: fare rete per il bene comune.Tra i temi affrontati anche l’attualità dei migranti e del terrorismo, la questione del gender e la crisi economica.

Tra gli ospiti ci saranno Vincenzo Morgante, direttore del Tgr, testata giornalistica regionale Rai, Maurizio Landini segretario nazionale Fiom Cgil, Mons. Nunzio Galantino, segretario generale Cei, Luigi Bobba, sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, gli economisti Luigino Bruni, Anouk Grevin, Vittorio Pelligra, lo storico Vittorio Pombeni, Izzedin Elzir, imam di Firenze e presidente UCOII, il sociologo Mauro Magatti, Carlo Petrini, presidente Slow Food, Paolo Gentili, direttore Ufficio pastorale familiare CEI, Arianna Saulini, Save The Children, Gennaro Iorio, sociologo, Università di Salerno, Don Giuseppe Gambardella, Fondo solidarietà lavoratori Pomigliano d’Arco, Pasquale Ferrara, segretario generale Istituto Universitario Europeo di Firenze.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su