Header Top
Logo
Lunedì 25 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Maroni scrive ai prefetti: “Basta immigrati nei nostri comuni”

colonna Sinistra
Martedì 9 giugno 2015 - 11:02

Maroni scrive ai prefetti: “Basta immigrati nei nostri comuni”

"Non replico agli insulti e vado avanti"
20150609_110234_9909D4EB

Rho, 9 giu. (askanews) – “Vi chiedo di sospendere leassegnazioni nei Comuni lombardi in attesa che il Governoindividui soluzionidi accoglienza temporanea più eque, condivise e idonee, chegarantiscano condizioni reali di legalità e sicurezza”. Lo hascritto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, inuna lettera inviata ai prefetti della Lombardia a proposito deinuovi immigrati. “Ho ricevuto tanti insulti, ma non sono personache replica con insulti. Vado avanti”, ha detto lo stesso Maroni amargine della cerimonia a Expo per la giornata nazionale dedicataal Principato di Monaco.
“Secondo i dati resi noti dal Viminale nei giorni scorsi, laLombardia è la terza regione italiana, dopo Sicilia e Lazio, comepercentuale di presenze di immigrati nelle strutture diaccoglienza”, ha scritto Maroni. “Ricordo poi che in Lombardiavive già oltre un quinto degli immigrati regolari presenti inItalia, molti dei quali in cerca di lavoro. E’ quindi impensabileinviare in Lombardia altri immigrati prima di aver riequilibratola distribuzione” ha aggiunto nella lettera.
“L’eccezionale afflusso di cittadini stranieri sul nostroterritorio, a seguito degli sbarchi sulle coste italiane, imponeuna gestione molto attenta del fenomeno migratorio”, hacontinuato il presidente della Regione Lombardia. “La soluzioneal problema dell’immigrazione clandestina, componentepreponderante anche dell’ondata di arrivi di quest’anno, resta ilblocco delle partenze dalle coste africane, attraverso ilcoinvolgimento dell’Ue, dell’Onu e di tutta la comunitàinternazionale” ha concluso.
E se il Viminale adotta la linea dura?”Anche io andrò avanti, che problema c’è? Abbiamo opinionidiverse e va bene, ma ho ricevuto un sacco di insulti e io nonsono abituato ad insultare però evidentemente ho messo il ditonella piaga e qualcuno ha avuto questa reazione isterica asinistra” ha aggiunto a margine della cerimonia a Expo per lagiornata del Principato di Monaco. “Ho letto che Chiamparino diceche sbaglio, vorrà dire che lui è pronto ad accogliere tutti gliimmigrati, lo dica ai piemontesi. Io sono pronto a un confronto,ma il governo non ci ha mai coinvolti” ha concluso Maroni.
Int

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su