Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Franceschini a Pompei inaugura Villa dei Misteri restaurata

colonna Sinistra
Venerdì 20 marzo 2015 - 16:12

Franceschini a Pompei inaugura Villa dei Misteri restaurata

Dopo 5 mesi di chiusura riapre al pubblico, "voltato pagina"
20150320_161224_DB3C9953

Pompei (Napoli), 20 mar. (askanews) – A Pompei il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha simbolicamente tagliato il nastro per la riapertura di Villa dei Misteri a completamento dei restauri che hanno interessato la domus dal marzo del 2013. Oggi Villa dei Misteri riapre al pubblico dopo cinque mesi di totale chiusura. Gli ultimi interventi di restauro sono iniziati nello scorso novembre. All’inaugurazione presenti decine di cronisti e numerosi rappresentanti della stampa estera a conferma del grande rilievo che c’è intorno agli scavi di Pompei.

“Oggi è una giornata molto importante – ha affermato Franceschini – restituiamo al mondo Villa dei Misteri. Abbiamo alle spalle un periodo intenso di lavoro. L’opera di restauro si è conclusa molto bene, abbiamo ricevuto i complimenti da parte degli ispettori dell’Unesco. Il mondo guarda con attenzione puntigliosa a tutto quello che accade a Pompei e noi oggi siamo qui per testimoniare il nostro impegno a favore di uno dei siti più importanti al mondo”, ha concluso il ministro.

Franceschini si è intrattenuto a lungo nella Sala dei Misteri, la sala più importante dal punto di vista artistico e storico dove si custodiscono gli affreschi più pregiati della domus.

“Oggi l’Italia è orgogliosa di dire al mondo che a Pompei abbiamo voltato pagina”: ha commentato soddisfatto Franceschini, rimarcando “i buoni risultati” raggiunti a Pompei “dopo un anno di intenso lavoro”. Il ministro, davanti agli affreschi che hanno reso famosa nel mondo la Villa dei Misteri una delle domus scoperta appena fuori il perimetro urbano dell’antica Pompei, ha ricordato le tappe che hanno caratterizzato gli interventi legati al Grande Progetto Pompei (105 milioni per il restauro e la messa in sicurezza del sito archeologico).

Franceschini ha ricordato che al momento sono 13 i cantieri aperti, che il progetto ha consentito di assumere a vario titolo 85 persone, che presto saranno bandite altre nove gare d’appalto per il restauro di altrettante domus. Il ministro ha anche ricordato che nel 2014 Pompei ha registrato 200mila visitatori in più.

Franceschini è stato accompagnato dal sovrintendente di Pompei, Massimo Osanna, e dal responsabile del Grande Progetto Pompei il generale Giovanni Nistri.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su