Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Yara, procura conferma tracce furgone Bossetti sui suoi leggins

colonna Sinistra
Mercoledì 18 febbraio 2015 - 19:01

Yara, procura conferma tracce furgone Bossetti sui suoi leggins

Inquirenti riuniti per punto situazione: verso chiusura indagini
20150218_190145_213A9D24

Bergamo, 18 feb. (askanews) – Dopo il vertice in Procura è arrivata la conferma: sui leggings di Yara Gambirasio c’erano tracce dei sedili del furgone di Massimo Giuseppe Bossetti. E, quindi, la ragazzina sarebbe salita a bordo del mezzo filmato, tra l’altro, nei dintorni della palestra di Brembate Sopra poco prima della scomparsa della ragazzina.

Nella mattinata gli inquirenti si sono riuniti per fare il punto della situazione e per determinare la data della chiusura delle indagini. Ora che, sull’unico indagato per il delitto, pesa una nuova prova oltre quella del Dna che lo aveva portato in carcere lo scorso 16 giugno con la pesante accusa di aver barbaramente ucciso la ragazzina prima di abbandonarla in un campo di Chignolo d’Isola, dove venne ritrovata tre mesi dopo la scomparsa.

Alla riunione hanno preso parte il pubblico ministero Letizia Ruggeri, il capo del Ris, il tenente colonnello Giampietro Lago, gli uomini del Ros di Brescia e il comandante provinciale dei carabinieri di Bergamo, Antonio Bandiera.

All’uscita il tenente dei Ris ha confermato quanto era emerso nelle scorse ore: “Abbiamo un nuovo di rilievo che riguarda microframmenti acquisiti dagli indumenti della vittima che corrispondono a elementi del tessuto del furgone dell’indagato. È stato fatto un grande lavoro”.

A questo punto per la chiusura delle indagini sarebbe solo questione di giorni: la dichiarazione ufficiale da parte del pm Letizia Ruggeri è attesa entro fine mese. Nel frattempo, il 25 febbraio, la Cassazione si pronuncerà sul ricorso dell’avvocato di Bossetti, Claudio Salvagni, sul respingimento della prima istanza di scarcerazione, già bocciata dal gip (che nel frattempo ne ha respinta anche una seconda) e dal Tribunale del Riesame di Brescia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su