Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Massolo: rischio terrorismo preoccupa, è traversata nel deserto

colonna Sinistra
Giovedì 29 gennaio 2015 - 18:46

Massolo: rischio terrorismo preoccupa, è traversata nel deserto

"Ma non c'è una progettualità specifica contro l'Italia"
20150129_184609_A6FF60D8

Roma, 29 gen. (askanews) – “La situazione è assai preoccupante, anche se non di allarme”. Lo ha detto il capo del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis) Giampiero Massolo, parlando della minaccia del terrorismo internazionale di matrice jihadista durante un convegno alla Società italiana per l’organizzazione internazionale (Sioi) a Roma.

Massolo ha spiegato che “non c’è una progettualità specifica diretta all’Italia, ma sicuramente sono molto cresciute le esposizioni al rischio. Abbiamo a che fare con ‘n’ potenziali obiettivi e ‘n’ potenziali attentatori: bisogna serrare le maglie della rete, ma pur sempre di rete si tratta e non di una cortina di ferro”.

Per combattere la minaccia del terrorismo “è fondamentale la prevenzione e il lavoro a monte”, ha proseguito l’ambasciatore, per il quale “sono quattro le direttrici fondamentali da seguire: rendere sempre più coeso e unitario il lavoro delle agenzie dell’intelligence nazionali; avere una costante sinergia con le forze di polizia; integrare il comparto dell’intelligence nelle attività delle amministrazioni più direttamente interessate alla sicurezza; e aumentare la cooperazione internazionale di intelligence, anche se un’agenzia unica europea non ci potrà mai essere”.

“Non ci sono soluzioni di breve periodo: abbiamo di fronte una traversata nel deserto. Si potrà uscire solo entrando in una logica di sicurezza condivisa, sentendoci tutti parte comune del sistema sicurezza, ma lo faremo comunque molto lentamente”, ha concluso.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su