Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: per unità cristiani superare proselitismo e competizione

colonna Sinistra
Domenica 25 gennaio 2015 - 18:08

Papa: per unità cristiani superare proselitismo e competizione

E ricorda martiri oggi: uccisi senza distinzione di confessione
20150125_180832_2D1DF9BA

Città del Vaticano, 25 gen. (askanews) – “Oggi esiste una moltitudine di uomini e donne stanchi e assetati, che chiedono a noi cristiani di dare loro da bere”. Così Papa Francesco all’inizio dell’omelia pronunciata ai vespri per la conclusione della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani nella basilica romana di San Paolo fuori le mura. “E’ una richiesta – ha detto Jorge mario Bergoglio – alla quale non ci si può sottrarre. Nella chiamata ad essere evangelizzatori, tutte le Chiese e Comunità ecclesiali trovano un ambito essenziale per una più stretta collaborazione”.

“Per poter svolgere efficacemente tale compito, occorre evitare di chiudersi nei propri particolarismi ed esclusivismi, come pure di imporre uniformità secondo piani meramente umani”, ha proseguito papa Francesco citando la sua esoprtazione apostolica Evangelii Gaudium. “Il comune impegno ad annunciare il Vangelo permette di superare ogni forma di proselitismo e la tentazione di competizione. Siamo tutti al servizio dell’unico e medesimo Vangelo!”.

“In questo momento di preghiera per l’unità – ha aggiunto il Papa a braccio – vorrei ricordare i nostri martiri di oggi: loro danno testimonianza di Gesù Cristo e vengono perseguitati e uccisi perché cristiani, senza fare distinzioni da parte dei persecutori della confessione alla quale appartengono. Sono cristiani, e per questo perseguitati. Questo è, fratelli e sorelle, l’ecumenismo del sangue”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su