Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Uccisione di animali, condannati i vertici di Green Hill

colonna Sinistra
Venerdì 23 gennaio 2015 - 11:38

Uccisione di animali, condannati i vertici di Green Hill

Stabilito anche risarcimento, sospensione attività, confisca cani
20150123_113823_DCE018BC

Roma, 23 gen. (askanews) – Il Tribunale di Brescia ha condannato per uccisione di animali e maltrattamenti i “vertici” dell’allevamento Green Hill di Montichiari: i giudici hanno stabilito una pena di un anno e sei mesi per il veterinario Renzo Graziosi e per il cogestore dell’allevamento Ghislaine Rondot, mentre il direttore Roberto Bravi è stato condannato a un anno. Assoluzione invece per Bernard Gotti, consulente della Marshall Bioresources.

Il Tribunale ha stabilito infine un risarcimento di 30mila euro, la sospesione delle attività per due anni per i condannati e la confisca definitiva di tutti i cani beagle che erano già stati affidati.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su