Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Francia, Alfano: per chi fa attentati morte prospettiva concreta

colonna Sinistra
Sabato 10 gennaio 2015 - 14:06

Francia, Alfano: per chi fa attentati morte prospettiva concreta

Domani a Parigi punto operativo con ministri Interno Ue
20150110_140607_379CF34C

Roma, 10 gen. (askanews) – “Li avevo definiti bestie, oggi che gli attentatori di Parigi sono morti credo si possa dire che per chi vuole fare questi attentati deve essere chiaro che la morte è una prospettiva concreta”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, in collegamento con Sky Tg 24 spiegando che, in quanto accaduto in Francia, c’è stato un “elemento originale, ovvero la fuga degli attentatori. In altri casi il martirio era condizione essenziale per realizzare il piano – ha ricordato il ministro – ma in questo caso no, anche se poi gli attentatori hanno ugualmente incontrato la morte. Le democrazie e gli Stati, usando le regole, possono realizzare blitz come quello di ieri e questo deve essere chiaro a tutti”.

Alfano, che domani sarà a Parigi per incontrare i ministri degli Interni Europei e il delegato di Obama, ministro della giustizia statunitense, ha spiegato di ritenere “prematuro ogni giudizio” sull’operato dell’intelligence francese, ma ha esortato a “non dimenticare l’esito del blitz che ha consentito di eliminare chi aveva realizzato l’attentato”.

“Domattina a Parigi – ha detto Alfano – faremo un punto molto operativo. Andrò lì con alcune proposte che sono il cuore dell’iniziativa italiana nel semestre di presidenza europeo. IN primis la proposta di esportare il modello italiano del comitato di analisi strategica anti terrorismo a livello europeo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su