Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ancora fiamme sul Norman Atlantic, domato incendio sul ponte 4

colonna Sinistra
Martedì 6 gennaio 2015 - 19:06

Ancora fiamme sul Norman Atlantic, domato incendio sul ponte 4

Vigili del fuoco intervenuti: calore riporta in vita i focolai
20150106_190648_D1846A40

Bari, 6 gen. (askanews) – Ancora fiamme sul traghetto Norman Atlantic, ancorato al porto di Brindisi, dopo il naufragio del 28 dicembre scorso, a seguito di un rogo scoppiato a bordo.”Le fiamme sono state subito domate e l’allarme è rientrato”: ha rassicurato Ettore Cardinali, sostituto procuratore di Bari. “Parlare di rogo è esagerato: rogo è un termine forte”, ha puntualizzato subito il comandante dei vigili del fuoco di Brindisi, Michele Angiuli. E spiega: “Tecnicamente è un riattivarsi di fiamma, come peraltro è già successo nei giorni scorsi perché il calore riporta in vita i focolai che si trovano ancora a bordo”. E l’intervento immediato dei pompieri non ha permesso che l’incendio si rinforzasse ed estendesse.

“Abbiamo predisposto un presidio permanente di nostri uomini: sono in sette, controllano il relitto e in caso di emergenza intervengono tempestivamente”, ha continuato Angiuli che aggiunge che “ormai i ponti cinque e sei sono spenti e raffreddati mentre il quattro ospita ancora piccoli focolai che in un nulla si rianimano”. Per questo accanto alle attività di messa in sicurezza del relitto – che consistono nel rafforzare gli ormeggi per evitare che il forte dondolio possa compromettere l’integrità del traghetto – c’è l’attività di raffreddamento. “Operiamo per abbassare la temperatura della carcassa della nave che, in alcuni punti, raggiunge i 150 gradi”, ha spiegato il comandante dei vigili.

A bordo ci sono più di mille tonnellate di carburante e assicurare che gli incendi non coinvolgano i luoghi in cui sono conservati, è obbligatorio. “I sommozzatori della capitaneria di porto di Napoli oggi hanno continuato a monitorare lo scafo così come hanno fatto i loro colleghi della polizia di Stato: nessuna falla rilevata”, ha rassicurato il pm Cardinali, che domani tornerà a bordo per una nuova ispezione del relitto.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su