Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Istat: nel 2012 piu’ figli da donne rumene, marocchine e albanesi

colonna Sinistra
Mercoledì 27 novembre 2013 - 10:53

Istat: nel 2012 piu’ figli da donne rumene, marocchine e albanesi

(ASCA) – Roma, 27 nov – Al primo posto per numero di figli sicollocano le rumene (19.415 nati nel 2012), al secondo lemarocchine (12.829), al terzo le albanesi (9.843) seguitedalle cinesi con 5.593 nati. Va sottolineato come questequattro cittadinanze da sole rappresentino quasi la meta’delle madri straniere (46,9%). Lo rileva l’Istat nel rapporto’Natalita’ e fecondita’ nella popolazione residente’ relativoal 2012.

La distribuzione delle cittadinanze dei genitori pertipologia di coppia rivela l’elevata propensione a formareuna famiglia con figli tra concittadini (omogamia) per lecomunita’ maghrebine, cinesi e, piu’ in generale, per tuttele comunita’ asiatiche e africane.

All’opposto le donne ucraine, polacche, moldave, russe ecubane immigrate nel nostro Paese mostrano un’accentuatapropensione ad avere figli con partner italiani piu’ che conconnazionali. In una situazione intermedia si collocano lacomunita’ rumena e quella albanese, caratterizzate daun’elevata omogamia, ma anche da una non trascurabilepropensione da parte di queste donne ad avere figli conpartner italiani (rispettivamente il 22% ed il 12% deinati).

red/gbt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su