Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Atac: Meta (Pd), cura da cavallo e passo indietro politica da CdA

colonna Sinistra
Martedì 26 novembre 2013 - 16:00

Atac: Meta (Pd), cura da cavallo e passo indietro politica da CdA

(ASCA) – Roma, 26 nov – ”Di per se’ il fatto che un’aziendasia diretta dal pubblico o dal privato non e’ dimostrazionedi efficienza: noi abbiamo bisogno in Italia di far fare unpasso indietro alla politica, ai partiti che hanno invaso iconsigli di amministrazione, ma non possiamo nemmeno regalarele aziende ai privati”. A dichiararlo il deputato Pd MicheleMeta, Presidente della Commissione Trasporti Poste eTelecomunicazioni, intervenuto questa mattina ai microfoni diRadio Citta’ Futura. ”A Roma il comparto e’ gravementemalato -, prosegue – servono cure da cavallo mettendo alcentro diritti dell’utenza e difendendo i diritti deilavoratori – ha spiegato Meta e ha ribadito – sono persciogliere i consigli di amministrazione e mettere una solapersona a dirigere le aziende: i partiti e la politica devonofare un passo indietro perche’ quello che hanno dimostratofin qui, soprattutto negli ultimi anni, e’ fallimentare”. IlPresidente della Commissione Trasporti alla Camera hasmentito inoltre l’ipotesi secondo cui Ferrovie dello Statopotrebbe acquisire alcuni asset strategici dell’Atac come lalinea metropolitana di Roma: ”e’ una questione tutta finta,buttata li’ e data in pasto per esigenze di scoop – hadichiarato Meta – Ferrovie e’ una grande azienda che ha fattoanche capolino in Europa. Mentre il tema al momento per iltrasporto locale – ha concluso Michele Meta – e’ un rigorosopiano industriale, che comunque rilanci l’azienda perritrovare margini di competitivita’ ed efficienza”. Bet/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su