Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Libri: ‘Ricordami che devo ammazzarti’, fuga da Apocalisse su Appennino

colonna Sinistra
Lunedì 18 novembre 2013 - 10:14

Libri: ‘Ricordami che devo ammazzarti’, fuga da Apocalisse su Appennino

(ASCA) – Firenze, 18 nov – L’Apocalisse e’ scoppiata e unsopravvissuto fugge a bordo di una Panda scassata su perl’Appennino toscano, cercando di restare vivo il piu’ a lungopossibile. Lungo il percorso lo attendono vecchi ubriaconi,evasi dal carcere, spostati d’ogni genere, ognuno con il suocarico di follia e aneddoti da raccontare in un mondoprecipitato oltre l’orlo di un collasso di cui nessuno sembraricordare origine e cause. E’ questo lo scenario di ‘Ricordami che devo ammazzarti'(Galassia Arte, pp. 160, 16 euro), di Tommaso Galligani.

Classe 1979, giornalista, vive a Firenze e scrive perl’Ansa.

‘Ricordami che devo ammazzarti’ e’ il suo primo romanzo:una ‘storia di storie’ a cavallo tra pulp, horror,fantascienza in cui per tutti i personaggi l’unica forma diresistenza alle assurdita’ di un pianeta senza piu’ alcunasperanza di salvezza e’ rievocare e narrare, tra le macerie,”il mondo di prima”.

Memorie di vite vissute, sogni, deliri, persino bugie:tutto puo’ essere utile, per ricordarsi di essere umani, e,se possibile, provare a non impazzire e sopravvivere, unaltro giorno ancora, alla Fine che avanza. E’ cosi’, mentrele citta’ sono in fiamme e bande di predoni si aggiranoovunque in cerca di vittime, il racconto di una corsadisperata alla ricerca di un’improbabile salvezza su per itornanti sconnessi dell’Appennino si alterna al flusso dellestorie che il protagonista impone di narrare ai suoiimprovvisati (e disastrati) compagni di viaggio. Un estremotentativo intellettuale per cercare di capire perche’ e comeil mondo sia potuto arrivare cosi’ rapidamente al capolinea,e se esiste la possibilita’ di ripartire da capo oppure nonesiste altra scelta che arrendersi all’implosione globaledell’umanita’. ‘Ricordami che devo ammazzarti’ e’ gia’disponibile in libreria, oltre che ordinabile via web: laprima presentazione del romanzo sara’ mercoledi’ prossimo,alle 18, alla libreria Feltrinelli di Firenze.

afe/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su